Thunderbird 2, rilasciata la versione definitiva

E’ stata rilasciata la versione finale di Thunderbird 2, il noto client di posta open source, ora ancora più ricco di funzioni e più sicuro. Il programma è disponibile in numerose lingue per piattaforma Windows, Mac e Linux.

A breve distanza dal rilascio della prima release candidate, Thunderbird 2 è stato promosso alla versione finale portando con sè ben 963 bugfix/miglioramenti rispetto alla versione 1.5. Le novità sono state sviluppate principalmente nell’ambito della organizzazione delle informazioni, della sicurezza e della personalizzazione del programma.

Uno degli aspetti chiave della release 2.0 è l’organizzazione delle informazioni: sono molti infatti gli strumenti e le facilitazioni messe a disposizione per gestire al meglio i messaggi presenti nelle caselle postali. Viene ora offerta la possibilità di filtrare le cartelle visualizzate permettendo di vedere così solamente le preferite, le più recenti oppure quelle che contengono messaggi non letti. È inoltre possibile ampliare la dimensione del pannello utilizzato per visualizzare i messaggi scegliendo di utilizzare un menu a discesa per le cartelle.
Le etichette applicabili ai messaggi sono da sempre state uno strumento prezioso per la classificazione delle e-mail; tale funzionalità viene ora estesa con la possibilità di assegnare ai tag un nome e un colore personalizzato.

La navigazione tra gli ultimi messaggi visualizzati diventa decisamente più veloce con l’introduzione dei pulsanti “avanti” e “indietro” in grado di scorrere la cronologia dei messaggi letti di recente, similmente a quanto accade con i browser. La ricerca di un testo all’interno di un messaggio è ora immediata: le parole ricercate vengono evidenziate nel momento stesso in cui si digitano i termini di ricerca (in maniera simile a Spotlight sotto Mac OS). Le ricerche effettuate più di recente possono essere salvate come cartelle e riattivate semplicemente con un click; tale operazione permette un recupero delle informazioni particolarmente veloce grazie a un sistema di cache che migliora la velocità di caricamento delle cartelle.

La sicurezza è un altro dei punti chiave di Thunderbird 2. La protezione anti-phishing è stata potenziata proteggendo in maniera ancora più efficiente dalle e-mail che cercano di sottrarre dati personali e confidenziali. Il programma inoltre avverte quando un utente cerca di aprire un sito web diverso da quello visualizzato nel messaggio. Cambiata la policy per quanto riguarda le immagini remote: ora Firefox blocca automaticamente le immagini contenute all’interno dei messaggi. Aggiornato anche il filtro per la posta non desiderata: i singoli messaggi ricevuti vengono ora automaticamente controllati dai filtri per la posta indesiderata. Thunderbird è inoltre in grado di utilizzare i filtri anti-spam messi a disposizione dai diversi provider.

Ulteriore punto di forza di Thunderbird è la presenza di numerose componenti aggiuntive in grado di aggiungere funzionalità al programma. «Ora le estensioni possono aggiungere colonne personalizzate al pannello con l’elenco dei messaggi e associare informazioni ai messaggi salvandole all’interno del database delle mail». La gestione delle estensioni è stata inoltre aggiornata per garantire una maggiore sicurezza e semplificare il processo di localizzazione.

Il programma è disponibile in 37 lingue diverse (tra cui l’Italiano) ed è compatibile con Windows (dal 98 al recente Vista), Mac OS X 10.2.x o successivo e Linux.

Ti potrebbe interessare