Il valore delle Joint Venture online

Circa 3 mesi fa, aprendo la mia casella di posta elettronica, mi ritrovo una email di un certo Italo Cillo, persona a me sconosciuta fino ad un secondo prima.Nella mail Italo mi proponeva di organizzare insieme una teleconferenza in cui lui mi avrebbe intervistato su un tema a mia scelta.Successivamente avrebbe messo a disposizione l’audio

Circa 3 mesi fa, aprendo la mia casella di posta elettronica, mi ritrovo una email di un certo Italo Cillo, persona a me sconosciuta fino ad un secondo prima.

Nella mail Italo mi proponeva di organizzare insieme una teleconferenza in cui lui mi avrebbe intervistato su un tema a mia scelta.

Successivamente avrebbe messo a disposizione l’audio agli iscritti al suo neonato sito: Miglioriamo.it.

L’unica condizione era che, sebbene a pubblicizzare la teleconferenza saremmo stati entrambi con una email alle nostre rispettive mailing list, avrebbe gestito lui la parte tecnica.

In questo modo i miei iscritti si sarebbero dovuti iscrivere anche al suo sito, aumentando quindi la sua mailing list.

Senza pensarci molto gli dico di si e organizziamo il tutto, la teleconferenza va bene e ci salutiamo :-).

Cosa è successo poi?

A distanza di un paio di mesi il mio bilancio è molto positivo.

Ho avuta una discreta visibilità e dei buoni ritorni, inoltre il mio audio viene scaricato e apprezzato dagli iscritti al sito di Italo (che mi ha detto essere l’audioconferenza che riceve i migliori feedback… lo avrà fatto solo per imbuonirmi? :-)).

Ed i suoi risultati?

Dopo soli 3 mesi di attività Miglioriamo.it conta 10 teleconferenze gratuite organizzate, 8 partner e quasi 5000 iscritti alla newsletter.

In un settore estremamente di nicchia…. se solo avessi letto questo post di Fradefra prima anche io!

Ti potrebbe interessare