QR code per la pagina originale

YouTube paga gli uploader

YouTube ha in progetto di iniziare una prima forma di remunerazione per i propri migliori uploader, aprendo così alla propria utenza le opportunità di condivisione degli introiti già permesse ai publisher in partnership con il servizio di proprietà Google

,

YouTube sta abbozzando un passo ulteriore nel proprio processo di crescita (e di difesa dalle ambizioni della concorrenza). Un post pubblicato sul blog ufficiale del servizio di proprietà Google spiega come l’intenzione sia quella di coinvolgere i comuni uploader in un programma di pagamenti per premiare i maggiori collaboratori dell’ecosistema YouTube.

YouTube ad oggi ha siglato già vari contratti di partnership basati sulla condivisione degli introiti promozionali ottenuti grazie alla disponibilità di prezioso materiale video messo a disposizione da publisher professionali. La gran parte dei contenuti di YouTube, però, è di produzione “user-generated”: questo tipo di contenuti non era fino ad oggi contemplato tra i programmi di condivisione degli introiti ed ora, sotto la pressione di una concorrenza pronta ad incidere proponendo servizi più appetibili, anche Google si sarebbe aperto ad una prima abbozzata forma di remunerazione.

Il passo non è però compiuto con apertura totale dei pagamenti (il che determinerebbe una forte frammentazione basata su piccole insignificanti cifre): i maggiori upload saranno coinvolti fin da subito nel primo test ed altri utenti potranno chiedere personalmente l’inclusione nel programma di condivisione. Tra gli uploader selezionati si segnalano Lonelygirl15, LisaNova, renetto, HappySlip, smosh e valsartdiary. Per tutti gli altri è disponibile un apposito modulo di richiesta ove avere informazioni aggiuntive relative alle proprie possibilità di introito ottenibili dall’account che si va a segnalare.

Video:iPhone 5, nuovo spot TV “Brilliant”