QR code per la pagina originale

Free WiFi a rischio nell’Utah

,

WiFi gratuito e disponibile per tutta la città! Questo il desiderio di molti utenti tecnologicamente avanzati, dove questa cosa è possibile sembra che si stia arrivando a bandire l’accesso gratuito…

Stiamo parlando dello Utah, le cui autorità parlamentari stanno pensando di mettere un freno ai collegamenti gratuiti wireless.

Al momento sembra si tratti solo di una proposta, ma c’é chi la prende sul serio, la Wired accusa l’idea avuta da Ralph Yarro, già supporter della campagna positivamente conclusa per la “distruzione” di Linux.

L’attacco alle reti WiFi da parte di Yarro sembra rivolto per combattere l’accesso al pornoweb anche da parte di minori.

Le conseguenze di questi provvedimenti sarebbero parecchio dannose, infatti una censura e una chiusura totale delle reti WiFi non sarebbe di certo il modo giusto di risolvere la questione.

Dall’altro lato manderebbe sul lastrico le società che hanno investito lavoro e denaro per la realizzazione di reti wireless nello Utah, il tutto potrebbe però risolversi con una revisione dei contenuti di internet e una limitazione di accesso verso siti a carattere pornografico o poco morale.

Se così fosse la notizia solo annunciata per il momento farebbe parecchio scalpore in quanto lo Utah sarebbe il primo stato americano a mettere al bando il “free WiFi”.

Stiamo a vedere… ma mi chiedo perchè non capitano a noi problemi del genere mentre invece siamo ancora qua a decidere come dividerci le reti WiFi?

Video:Primo contatto con LG G Watch e Android Wear