QR code per la pagina originale

Sospeso lo sciopero dei tabaccai

,

È stato sospeso lo sciopero delle ricariche telefoniche da parte dei tabaccai.

Dopo lo sciopero a oltranza, proclamato dallo scorso 8 maggio sulle ricariche di importo inferiore ai 10 euro, sembra che qualcosa finalmente si muova.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, in seguito alla vertenza con gli operatori di telefonia mobile, ha convocato per il prossimo giovedì 17 maggio il tavolo di conciliazione tra la FIT ed i massimi rappresentanti di Tim, Tre, Vodafone e Wind.

Subito dopo Giovanni Risso, Presidente Nazionale della Federazione Italiana Tabaccai, ha commentato:

Un primo risultato è stato raggiunto: il Governo ha convocato il tavolo delle trattative. Siamo soddisfatti e pertanto, in segno di buona volontà e venendo incontro alle richiesta del Governo, interrompiamo lo stato di agitazione riprendendo a vendere le ricariche.

Il presidente Risso ha poi aggiunto:

Ci dispiace aver arrecato disagio alla clientela ma la nostra protesta, che ha visto aderire la quasi totalità dei tabaccai, è stata necessaria per difendere gli interessi di una categoria che ha sempre assicurato un servizio efficiente e capillare in cambio di un ricavo di pochi centesimi. Ora desideriamo si arrivi presto ad una decisiva soluzione alla vertenza.

La protesta era nata in seguito alla decisione unilaterale di tutti i gestori di telefonia mobile, all’indomani del Decreto Bersani, di diminuire il compenso spettante ai tabaccai portandolo a sole 15 centesimi.

Video:AwoX presenta StriimLIGHT, lampadina LED musicale