QR code per la pagina originale

Chi cerca, trova… con la cartella ricerche

,

Abbiamo parlato in passato delle nuove capacità di Vista di cercare i file e di come questo procedimento avvenga grazie all’indicizzazione e alla proprietà Tag dei file. Probabilmente molti di noi stanno apprezzando l’efficacia di questi sistemi utilizzandoli quotidianamente ed ecco la buona notizia: esiste ancora una pratica funzione attinente alla ricerca dei file che incrementa la produttività: la possibilità di salvare le ricerche effettuate.

Può capitare che si effettui spesso lo stesso tipo di ricerca e sopratutto che si ottengano sempre gli stessi risultati; in questo caso il nuovo Windows ci porge in aiuto la possibilità di salvare il risultato della ricerca appena effettuata. In questo modo, ogni qual volta sia necessario trovare i file che corrispondano a quel determinato criterio, non sarà necessario impostare nuovamente i parametri della ricerca, bensì sarà sufficiente aprire una ricerca salvata in precedenza e il sistema si adopererà nel fornire i risultati attinenti ai parametri corretti includendo ovviamente tutto quanto ci sia di nuovo.

In pratica il salvataggio della ricerca salva i parametri, non i risultati.

La cartella ricerche è il percorso in cui, per impostazione predefinita, vengono salvate le ricerche e da qui è possibile lanciare quella che si desidera. Esistono alcune ricerche predefinite già presenti nella cartella ricerche che hanno una discreta utilità e probabilmente soddisfano già la maggior parte delle esigenze degli utenti:

  • Documenti Recenti: documenti che sono stati creati di recente
  • Elementi Condivisi: documenti che compaiono in cartelle condivise
  • Immagini e video recenti
  • Modificati di recente: documenti che sono stati modificati di recente
  • Musica recente
  • Posta elettronica recente

La cartella ricerche è quindi un ottimo punto di partenza per effettuare alcune ricerche di uso quotidiano e aggiungendo anche le nostre ricerche preferite dovrebbe diventare veramente uno strumento particolarmente efficace. Inoltre è possibile, qualora un certo tipo di ricerca sia più utilizzato di altri, creare un link rapido a quella ricerca trascinandone l’icona nella barra dei collegamenti a sinistra o anche sul desktop per poterla “richiamare al volo”.