QR code per la pagina originale

IM in allarme, Skype & Co. a rischio warm

,

Il software di VoIP più diffuso al mondo, non ha mai fino ad ora risentito particolarmente di worm o virus che sfruttassero le sue falle e i suoi bug per fare azioni di spamming o altro, ma sembra che stia uscendo un nuovo worm che partendo da Skype e gli altri instant messenger come ICQ o MSN Messenger possa appropriarsi della lista dei contatti e spedire messaggi utili per moltiplicare il fenomeno.

I programmini di comunicazione via internet e via VoIP sono ormai diffusissimi e utilizzati dalla maggior parte degli utenti, questo ha fatto si che i malintenzionati si mettessero all’opera al fine di realizzare virus e worm in grado di andare ad attaccare questi sistemi, spesso però il virus in questione andava ad intaccare un solo IM per volta mentre in questo caso sembra che si tratti di un “verme salterino in grado di passare di fiore (ICQ) in fiore” ;-)

A scoprirlo è stato il blogger Chris Boyd, che ha individuato e riconosciuto questo worm come una variante del già noto worm Stration (rimandiamo alla scheda per maggiori dettagli) che è in grado di passare da Skype a ICQ per poi giungere a Windows Live Messenger, nessuno è risparmiato quindi.

Il funzionamento è molto simile a tutti i worm che abbiamo già visto, arriva sotto forma di messaggio di chat e invita l’utente a controllare qualcosa con scritte del tipo: «Check this out. Give me your opinion» e un link.

Ed è proprio il link che porta verso una pagina di download di un file che se eseguito contagia il computer del povero malcapitato e sfruttando le liste di contatti dei propri programmi di chat e VoIP si diffonde a tutti i propri amici inviando un messaggio molto simile a quello che abbiamo ricevuto noi stessi, il pericolo è proprio che inviando messaggi ad amici dal proprio contatto le possibilità di diffusione sono elevate in quanto questi messaggio possono essere considerati affidabili visto il nominativo da cui arrivano.

Come si apprende direttamente da Chris Boyd ci sono degli aspetti di questo worm molto particolari, infatti ha affermato che:

«utilizza Skype come trampolino per network più stabili. L’infezione va in cerca di altri messenger presenti sul pc e poi li utilizza per diffondersi. È qualcosa di molto inusuale […]»

Il virus padre è come già detto Stration, conosciuto a tutte le compagnie di antivirus che nel corso degli anni si sono trovare a doverlo combattere più e più volte visto l’elevato numero di modifiche che subiva e ancora una volta si è ripresentato sotto un’altra maschera e questa volta rivolto ai diffusissimi programmi di IM che spopolano tra gli utenti, dai più giovani ai più vecchi e dai veterani ai meno esperti del pc.

Il rimedio?
Skype è già al lavoro per difendere i propri utenti da questo worm ma una raccomandazione e un modo facile per combattere il virus è quello di non aprire i link, anche se provenienti da amici, se prima non vengono confermati via chat, perciò se vi giunge un messaggio con un link mettetevi in contatto con l’amico e una volta che sapete di cosa si tratta apritelo senza problemi…