Consumi in ribasso per AMD

Uno dei principali obiettivi del colosso californiano AMD, per l’anno a venire, è quello di ridurre drasticamente i consumi delle proprie CPU, soprattutto per qunto rigurda i sistemi entry-level ed embedded.Con la prossima introduzione delle CPU appartenenti alle famiglie Phenom, i nuovi modelli di processore dual-core Athlon X2 verranno riposizionati nella fascia entry-level del mercato

Uno dei principali obiettivi del colosso californiano AMD, per l’anno a venire, è quello di ridurre drasticamente i consumi delle proprie CPU, soprattutto per qunto rigurda i sistemi entry-level ed embedded.

Con la prossima introduzione delle CPU appartenenti alle famiglie Phenom, i nuovi modelli di processore dual-core Athlon X2 verranno riposizionati nella fascia entry-level del mercato e assumeranno un nuovo model number: Athlon 64 X2 BE-2000.

La serie BE-2000 sarà basata ancora sull’architettura del core Brisbane (K8) a 65 nanometri, ma raggiungerà un TDP (Thermal Design Power) massimo di soli 45Watt, cifra degna dei processori single-core.

Saranno tre i modelli disponibili appartenenti alla famiglia Athlon 64 X2 BE-2000:

  • BE-2300: frequenza di clock pari a 1.9Ghz, cache di secondo livello di 1MB (2x512KB), TDP massimo di 45Watt, Hyper Transport funzionante a 2Ghz.
  • BE-2350: frequenza di clock pari a 2.1Ghz, cache di secondo livello di 1MB (2x512KB), TDP massimo di 45Watt, Hyper Transport funzionante a 2Ghz.
  • BE-2400: frequenza di clock pari a 2,3Ghz, chache di secondo livello di 1MB (2x512KB), TDP massimo di 45Watt, Hyper Transport funzionante a 2Ghz.

Come si può notare dalla lista precedente, l’unica differenza rilevabile tra i modelli presentati è la frequenza di funzionamento, che varia di 400Mhz tra il modello BE-2300 e il modello BE-2400.

Le soluzioni BE-2300 e BE-2350 dovrebbero debuttare il prossimo mese, mentre la soluzione BE-2400 non sarà disponibile fino ad agosto.

AMD ha annuncito inoltre l’arricchimento dell’offerta di processori per sistemi embedded, settore che vedrà presto il debutto di una CPU con TDP di 9Watt, nome in codice Sempron 2100+.

Questo processore, dotato di un package per socket S1 e compatibile con il chpset AMD M690T, è il primo esemplare, prodotto da AMD, a supportare la tecnologia AMD64 in sistemi specializzati.

Grazie al TDP ridottissimo, il Sempron 2100+ sarà destinato a sistemi fanless e SBC.

Ti potrebbe interessare
Berlusconi parla. Da un social network
Web e Social

Berlusconi parla. Da un social network

Grazie di cuore ai tantissimi che mi hanno mandato messaggi di vicinanza e di affetto. Ripeto a tutti di stare sereni e sicuri. L’amore vince sempre sull’invidia e sull’odio. Silvio Berlusconi Curiosamente, in queste ore di furente battaglia sul ruolo dei social network, è proprio tramite un social network che arrivano le prime parole ufficiali

Sharp: TV LCD con 5 colori primari
alta definizione sharp televisione

Sharp: TV LCD con 5 colori primari

Una nuova tecnologia per LCD introdotta da Sharp, aggiunge due colori di base a quelli che di solito vengono usati nei display RGB (Red Green Blue): ciano e giallo. In tale modo lo schermo riproduce fedelmente la gamma di colori che gli esseri umani sono in grado di percepire.Il display misura 60 pollici, con risoluzione

Ecco l’accordo sulle licenze che AMD non ha rispettato
amd cpu intel

Ecco l’accordo sulle licenze che AMD non ha rispettato

In un precedente articolo sono state descritte le motivazioni che hanno portato Intel ad accusare AMD di violazione degli accordi di licenza sottoscritti nel 2001.I colleghi di Tom’s Hardware hanno avuto dalla stessa Intel maggiori informazioni a riguardo, compreso un estratto dei termini dell’accordo incriminato.