QR code per la pagina originale

Photosynth, l’evoluzione della fotografia digitale

,

Ci sono dei momenti in cui una tecnologia subisce una brusca accelerata ed evolve in qualcosa di migliore, di nuovo e imprevedibile.

Un salto epocale c’è stato dalla fotografia tradizionale a quella digitale, quando in poco tempo, vincendo lo scetticismo iniziale, la tecnologia ha imposto nuove regole e nuovi strumenti ai fotografi di tutto il mondo.

Un nuovo salto, forse meno traumatico ma a mio giudizio molto affascinante, potrebbe essere in arrivo. Questa nuova evoluzione potrebbe riguardare proprio il metodo di fruizione delle fotografie digitali, stravolgendo l’attuale ordine delle cose.

Le prime avvisaglie del cambiamento già possono essere colte in esperimenti online, come ad esempio la nuova funzione “Street View” di Google Maps, ma credo trovino la massima espressione in un progetto sperimentale di Microsoft: Photosynth.

Ad oggi la fruizione di immagini digitali avviene “singolarmente”, in maniera piuttosto “piatta”. Photosynth elabora ogni scatto e lo utilizza in un contesto più generale facendolo diventare parte di un ambiente 3D navigabile.

L’effetto che ne deriva è davvero interessante, così con un certo numero di scatti di uno stesso ambiente si riesce a renderne la visualizzazione tridimensionale, senza trascurare però il dettaglio della singola immagine che può essere zoomata a piacimento. Il sito offre alcuni video dimostrativi e una demo scaricabile. Il software è ancore in fase pre-beta, ma sembra prometta davvero bene…

Certo un sistema del genere è applicabile quasi esclusivamente a fotografie ambientali, ma sembra una nuova via, fino ad oggi poco esplorata, per trovare nuove ispirazioni dal mondo della fotografia digitale (anche applicata al web).

Pensate ad esempio all’organizzazione delle foto di un vostro viaggio, magari integrate da numerose altre foto di utenti che hanno visitato gli stessi posti!

Potrei aver esagerato definendo l’arrivo di questo nuovo software una evoluzione…

Voi cosa ne pensate? Siamo ad una possibile svolta o è solo la solita aria fritta?