QR code per la pagina originale

WeFi, siamo giunti alla Beta pubblica

,

WeFi non è un avversario di WiFi e WiMax, bensì un alleato. Non è infatti una nuova tecnologia di comunicazione senza fili ma una community che mette a disposizione la propria linea per altri utenti della community, vediamo meglio di cosa si parla…

Non è di certo il primo progetto di questo tipo. Tempo fa infatti si era fatto strada e sta ancora continuando ad aumentare il fenomeno FON.

Il funzionamento del FON era quello di utilizzare un modem WiFi apposito detto FONERA e condividere con altri utenti FON la condivisione a internet in modo tale che un utente FON girando per il mondo poteva collegarsi ad internet gratuitamente grazie alla linea messa a disposizione da altri utenti del netwrok.

Un’idea brillante che ha fatto notizia, ma che a mio avviso porta anche ad una serie di problemi di sicurezza delle proprie reti wireless.

Per il WeFi non sono richiesti ne l’acquisto di router particolari ne sono offerti compensi per chi mette a disposizione la propria banda. Il progetto è nato come una grossa rete a livello mondiale di utenti con spiccato spirito di condivisione.

Il progetto come detto è ancora in fase beta ma sembra ben orientato ad uno sviluppo celere. E’ certamente orientato a persone che viaggino molto e che necessitano della rete in ogni momento per lavoro o per altro.

La possibilità di partecipare al progetto è aperta a tutti ed è molto semplice. Basta installare il client di connettività wireless proprietario di WeFi che comunica con il servizio di Google Maps fornendo una panoramica su dove possiamo trovare hot spot gratuiti per i nostri collegamenti senza fili in giro per il mondo.

Al momento sul sito ufficiale è già possibile verificare tramite la Google Maps quali utenti hanno messo a disposizione la loro rete. Rimandiamo alla pagina Maps del sito WeFi per maggiori dettagli.

Un servizio che può essere considerato Web 2.0. Di certo è seguendo questa concezione che è stato realizzato il sito e a breve sarà presente anche il supporto per Twitter che permetterà agli utenti WeFi di scambiarsi informazioni sugli hotspot messi a disposizione…