QR code per la pagina originale

Tiscali, il nuovo operatore mobile virtuale

Tiscali ha siglato un accordo con Telecom Italia per divenire un operatore mobile virtuale. Per la prima volta in Italia un gestore di telefonia fissa 'alternativo' sarò in grado di offrire servizi mobili ed integrati su tutto il territorio nazionale

,

Tiscali ha annunciato attraverso un comunicato stampa di aver stipulato un accordo con Telecom Italia per poter diventare il quarto operatore mobile virtuale italiano. Il servizio verrà elargito agli utenti appoggiandosi alla rete mobile di TIM e allo stesso tempo manterrà una piena autonomia per quanto riguarda la politica tariffaria, i prezzi della propria offerta commerciale e la vendita delle Sim Card. Il rapporto con i clienti sarà diretto e gestito tramite un apposito servizio.

L’intesa tra le due società permetterà al carrier sardo di introdurre le proprie offerte per quanto riguarda i diversi servizi mobili presenti sul mercato, sia attraverso schede pre-pagate che in abbonamento, sfruttando il proprio brand e disponendo di numerazioni dedicate. Il servizio sarà disponibile anche all’estero grazie al roaming internazionale garantito dalla rete di Telecom Italia.

L’introduzione del servizio mobile permetterà quindi a Tiscali di «sviluppare servizi integrati di voce e dati». L’accordo permetterà a Tiscali di ampliare la propria gamma di servizi «in un’ottica “quadruple play”, con l’obiettivo di integrare i propri servizi dati di rete fissa (mail, portale, contenuti e servizi a valore aggiunto) con un’offerta mobile». «Siamo estremamente soddisfatti per aver firmato questo accordo», ha dichiarato Tommaso Pompei, CEO Tiscali S.p.A, «che rappresenta una grande opportunità per completare la nostra offerta per l’utenza italiana. L’attuale evoluzione del mercato sottolinea chiaramente come il processo di convergenza sia spinto dall’accesso mobile e per una compagnia di telecomunicazioni integrata come Tiscali la possibilità di offrire servizi mobile è una evoluzione naturale e un importante vantaggio competitivo».

Il plauso trova rispondenza anche nella controparte, ove Riccardo Ruggiero, CEO Telecom Italia, vede nell’offerta Tiscali una risposta concreta alle esigenze espresse dal mercato: «Telecom Italia è convinta che questa sia una strategia che incrementerà il valore della nostra infrastruttura»

Aumentano così gli operatori di telefonia mobile in Italia: da qualche mese sono nati come operatori virtuali la Coop (in accordo con Tim), Carrefour (in accordo con vodafone) e UNOmobile, senza dimenticare Poste Italiane pronta a tuffarsi quest’autunno nel mercato della telefonia mobile.