QR code per la pagina originale

Tariffe fisso/mobile, via libera dall’AGCOM

L'autorità garante per le comunicazioni ha decretato la legittimità delle offerte degli operatori mobili che vogliono integrare in un pacchetto (e in un apparecchio unico) sia le tariffe per la telefonia fissa che quelle per la telefonia mobile

,

È arrivato il via libera del Garante per le comunicazioni alle proposte di integrazione fisso/mobile provenienti da Telecom e Vodafone. I due colossi della telefonia potranno mettere sul mercato offerte che integrino sia linee di terra che cellulari a patto di una massima trasparenza su tutte le tariffe.

Nonostante la pubblicità giri in televisione da tempo, solo ora è arrivata la delibera dell’AGCOM che stabilisce la legittimità delle offerte Unico e Vodafone Casa Numero Fisso, rispettivamente di Telecom Italia e Vodafone Italia, attraverso le quali si possono ricevere su un unico terminale sia le telefonate indirizzate al numero di casa che quelle indirizzate al proprio numero cellulare.

I commissari Lauria e Savarese, relatori del provvedimento AGCOM hanno sentito l’Unione Europea e l’Antitrust, prendendo tempo da quando a metà 2006 era stata sollevata la questione di legittimità. Adesso quindi sia per le offerte dell’ex-monopolista che per quelle del grande colosso internazionale si applicheranno precise condizioni regolamentari sulle quali spicca la trasparenza.

L’offerta Vodafone Casa Numero Fisso prevede che il telefono cellulare dell’utente, qualsiasi modello esso sia, possa ricevere anche le telefonate indirizzate al numero di linea fissa quando questi si trova all’interno delle mura domestiche. Non ci sono costi aggiuntivi nè per chi riceve nè per chi chiama e le tariffe sono le medesime che si pagherebbero effettuando tali telefonate con o verso un normale numero fisso.

Telecom Italia, invece, con il suo Unico sfrutta la tecnologia ADSL WiFi di Alice e impone quindi l’installazione di un router wireless in casa, mentre fuori casa lo stesso apparecchio funziona da Gsm. Si deve dunque adottare un particolare telefono per aderire all’offerta Telecom, che sfrutti la particolare tecnologia Uma a cui si appoggia l’ex-monopolista. Le tariffe non sono state ancora definite tuttavia dovrebbero essere equivalenti a quelle pagate per una normale telefonata da linea fissa o da linea mobile.