QR code per la pagina originale

Apple vola con i portatili e prepara una novità

Da giugno un portatile venduto ogni 6 ha il simbolo della mela, un traguardo storico che è solo la punta di una crescita lenta ma che non accenna a fermarsi. In ambito musicale ora da Cupertino pianificano un nuovo annuncio che forse riguarda i Beatles

,

Non accenna a fermarsi la grande ripresa Apple che continua a guadagnare quote sia nel settore dei desktop che in quello dei laptop. L’ultima buona notizia per Cupertino vede le sue quote nel mercato dei computer portatili arrivare al 17%.

Con l’abbassamento del prezzo del modello di MacBook più economico Apple è riuscita a guadagnare in poco tempo 3 punti percentuali passando dal dominio del 14% del mercato a quello del 17%. Rimangono ancora lontane le quote di HP e Toshiba (i leader del settore notebook), ma non è comunque da sottovalutare la vampata di vendite dei portatili Mac. Ancora da Cupertino contano di poter usufruire della spinta data dal rientro nelle scuole e dai saldi che sono collegati, anche se ciò non servirà ad aumentare il numero di MacBook in circolazione quanto a tenerli stabili.

Apple non si ferma, soprattutto, in ambito musicale. Ormai stabilmente divise in due le sue priorità (computer e musica), la casa di Cupertino ha pianificato per il 5 settembre un evento al Moscone Center (alle 10 del mattino locali che corrisponderanno alle nostre 7 di sera) al centro del quale sembra ci saranno iTunes e la musica dei Beatles.

Per anni i dischi del quartetto di Liverpool non sono stati vendibili attraverso l’iTunes Music Store a causa di una lunga querelle legale che aveva al centro il simbolo della mela, usato sia da Apple che dalla casa editrice dei Beatles. Ma ora dopo il via libera della musica di Paul McCartney e di quella di Ringo Starr a quanto pare anche il resto del catalogo Beatles sarà disponibile. Inoltre ulteriori indiscrezioni (ma meno attendibili) danno come ufficiale la presentazione di un modello di iPod Shuffle più capiente e di un iPod Nano più corto.