Leica D-LUX 3, compatta professionale

Si sa che le macchine fotografiche Leica, siano esse analogiche o digitali, hanno un fascino particolare. Tale fascino è aumentato ancora di più dalla loro inarrivabilità, e mi riferisco ai prezzi dei modelli digitali.La Leica D-LUX 3, è sì costosa, però, se paragonata ad altri prodotti dello stesso genere, in ambiti professionali, il rapporto qualità/prezzo

Si sa che le macchine fotografiche Leica, siano esse analogiche o digitali, hanno un fascino particolare. Tale fascino è aumentato ancora di più dalla loro inarrivabilità, e mi riferisco ai prezzi dei modelli digitali.

La Leica D-LUX 3, è sì costosa, però, se paragonata ad altri prodotti dello stesso genere, in ambiti professionali, il rapporto qualità/prezzo risulta equo.

Infatti, il prezzo (600 euro circa) può essere considerato “giusto” se si valutano i materiali di eccellenza che vengono usati. Oltre al Design “old fashion” che ha sempre un suo perchè, questa compatta da 10 milioni di pixel ha il programma di stabilizzazione O.I.S. ed una eccezionale velocità nella gestione dei dati. La D-LUX 3 da però il suo massimo nel formato 16:9 perfettamente visualizzabile sul display LCD da 2,8 pollici.

I formati di ripresa sono tre ed oltre al sopracitato 16:9 ci sono il 4:3 e il 3:2. Le dimensioni contenute sono 105,7×58,3×25,6 mm, ed il peso è di 185 grammi escluse le batterie. È quindi una compatta da portarsi sempre dietro. Ottima infine la scheda di memoria in dotazione che è di 64 MB ben diversa da quella che di solito si trova.

Ti potrebbe interessare
Tiscali, è iniziato il countdown
Business

Tiscali, è iniziato il countdown

Inizia per Tiscali un conto alla rovescia rigorosamente in inglese: Carphone potrebbe rilevare gli asset inglesi del provider italiano, diventando così il secondo maggior provider d’oltre Manica. Volano le azioni Tiscali, ma la cifra potrebbe deludere