oneSearch disponibile sui cellulari Telefonica

Yahoo sigla un accordo con l’operatore internazionale Telefonica per assicurarsi la presenza del suo servizio di ricerca e mobile advertising sui tutti i suoi telefoni mobili. Yahoo punta ad un bacino d’utenza di 200 milioni di consumatori

Telefonica, uno dei maggiori operatori di telefonia mobile del mondo, ha appena chiuso un importante contratto con Yahoo per la fornitura nel bouquet dei suoi servizi (tra i quali rientrano anche Yahoo!Mail e Flickr) di OneSearch, il sistema progettato a Sunnyvale per le ricerche da cellulare.

In virtù dell’accordo, dunque, Yahoo sarà in grado di raggiungere i più di 100 milioni di utenti Telefonica nei 13 paesi dell’America Latina e nei 15 d’Europa dove l’operatore è presente, prendendo il posto con O2 (la divisione britannica di Telefonica) di MSN Search. A tal proposito Graham Riddel ha commentato sul Daily Telegraph: «il nostro accordo con MSN è durato per molti anni e offriva ai nostri clienti un servizio limitato e nessuna pubblicità. Il servizio di Yahoo! invece dovrebbe sbloccare internet per i clienti».

Quello a cui fa riferimento con tutta probabilità Riddel è il fatto che Yahoo!OneSearch ha la caratteristica di essere stato disegnato appositamente per i telefoni cellulari e sta provvedendo ad ottimizzare i diversi siti a seconda del device da cui sono visualizzati; inoltre lo stile di ricerca e la presentazione dei risultati funzionano diversamente rispetto a Yahoo. Per servire ad pubblicitari più targettizati e risultati più rilevanti infatti il sistema OneSearch si baserà anche molto sulla search history dei singoli utenti.

L’obiettivo di Yahoo è molto semplice e lo spiega con chiarezza in un post su Yodel Anecdotal il senior vice president di Yahoo broadband, Steve Boom: «ad oggi OneSearch è il servizio di ricerca priotario per 200 milioni di consumatori attraverso 7 carrier di telefonia in 30 paesi tra Europa, Asia e le Americhe. Il nostro obiettivo finale è connettere un miliardo di utenti mobili in tutto il mondo, quindi potete contare su molti prossimi annunci».

Ti potrebbe interessare