Blu-Ray in espansione: 100GB e 200GB

Dal CEATEC 2007, evento in cui molte aziende hanno mostrato al grande pubblico prototipi di prossima commercializzazione, sono giunte interessanti notizie riguardanti lo sviluppo della tecnologia Blu-Ray.Tra la miriade di società che supportano e sviluppano lo standard per l’alta definizione Blu-Ray, si sono distinte TDK e Hitachi: la prima per aver mostrato un disco Blu-Ray

Dal CEATEC 2007, evento in cui molte aziende hanno mostrato al grande pubblico prototipi di prossima commercializzazione, sono giunte interessanti notizie riguardanti lo sviluppo della tecnologia Blu-Ray.

Tra la miriade di società che supportano e sviluppano lo standard per l’alta definizione Blu-Ray, si sono distinte TDK e Hitachi: la prima per aver mostrato un disco Blu-Ray in grado di immagazzinare 100 Gigabyte di dati, l’altra per aver presentato un prototipo di drive in grado di leggere questi nuovi supporti.

La novità introdotta da TDK non va ricercata tanto nella dimensione del supporto, quanto nella tecnica utilizzata per la sua realizzazione: il disco è infatti composto da una serie di strati dual-layer rame/silicio, in grado di mantenere in modo netto la marcatura impressa dal laser in fase di registrazione.

TDK ha inoltre annunciato la volontà di realizzare un supporto a 8 strati da ben 200 Gigabyte, ma in questo caso la limitazione è costituita dalla potenza dei laser necessaria a gestire supporti di questa dimensione, decisamente più elevata rispetto a quella disponibile nei modelli attuali.

I nuovi supporti dovrebbero essere certificati per una velocità di scrittura pari a 6X. Dal canto suo, Hitachi ha mostrato un prototipo di lettore Blu-Ray in grado di leggere supporti a 4 strati con capacità di 100 Gigabyte. Ovviamente, il problema più grande sollevato da Hitachi riguarda la regolazione della potenza del laser per la corretta lettura dei vari strati, soprattutto quelli più profondi.

Questo implicherà la produzione di laser più potenti e di conseguenza più costosi. Non è quindi possibile stabilire un periodo preciso per il lancio della nuova tecnologia: i tempi di attesa dipenderanno unicamente dalla velocità di diffusione che lo standard Blu-Ray raggiungerà nei prossimi mesi.

Ti potrebbe interessare
Samyang annuncia le sue prime ottiche Z-Mount
Imaging

Samyang annuncia le sue prime ottiche Z-Mount

Samyang ha annunciato i suoi primi obiettivi per le mirrorless Nikon con attacco Z-Mount. Le lenti in questione sono due ed entrambe manuali, un 14mm ed un 85mm, a cui si aggiunge anche un 85mm f/1.4 con attacco F dotato di autofocus.Il Samyang MF 14mm f/2.8 Z ha un’apertura di f/2.8 ed ha un angolo

Ilmiolibro.it per autopubblicare il tuo manoscritto (seconda parte)
Web e Social

Ilmiolibro.it per autopubblicare il tuo manoscritto (seconda parte)

Nella prima parte dell’articolo ho parlato della novità offerta dal sito ilmiolibro, che permette direttamente all’autore di pubblicare il proprio libro a costi bassi e scegliendo tra una serie di opportunità interessanti circa il formato e la copertina della propria opera.Un’altra possibilità che hanno gli utenti è quella di stampare l’interno in bianco e nero

La Repubblica apre l’archivio storico al web
Web e Social

La Repubblica apre l’archivio storico al web

Aperto. Disponibile. Semplice. Gratuito. Quello che prima rappresentava solo un inaccessibile e polveroso ammasso di scartoffie, ora diventa un lindo, interessante e libero archivio in cui poter cercare la storia degli ultimi anni. La Repubblica ha aperto il proprio passato mettendolo a disposizione del libero sapere. Sei i possibili ambiti di ricerca: La Repubblica dal

Apple dal 2007 al 2008
Apple

Apple dal 2007 al 2008

Ormai il 2007 volge al termine ed è quindi tempo di bilanci. Il 2007 è stato un anno molto intenso per Apple, pieno di novità, cambiamenti radicali e tanti successi.Innanzitutto la casa di Cupertino ha rinunciato a parte del suo nome passando da “Apple Computer Inc” a un più essenziale “Apple Inc”.Poi sono stati presentati

Street view aggiunge nuove città
Imaging

Street view aggiunge nuove città

Ecco il nuovo video (come sempre divertente) che annuncia la virtualizzazione di altre sei città da parte di Google Maps.Della funzione Street view avevamo già parlato in un altro post non molto tempo fa, nella speranza che giungano anche a qualche grande metropoli europea, come credo faranno, mi gusto il divertente “stacchetto”.