Asus Maximus Formula SE: il top per l’X38

Nonostante i nostri dubbi, Asus ha comunque investito, come da ogni previsione, anche sul nuovo chipset Intel X38, con una scheda, tra le altre, non proprio da tutti, ovvero la Maximus Formula Special Edition.Infatti si tratta di una scheda high-level, come tutte quelle denominate “Special Edition” da Asus, che però non arriva al prezzo della

Nonostante i nostri dubbi, Asus ha comunque investito, come da ogni previsione, anche sul nuovo chipset Intel X38, con una scheda, tra le altre, non proprio da tutti, ovvero la Maximus Formula Special Edition.

Infatti si tratta di una scheda high-level, come tutte quelle denominate “Special Edition” da Asus, che però non arriva al prezzo della P5E3 Deluxe [email protected], con i suoi 350$ senza dubbio la più costosa, perché priva della funzione [email protected], un access point 802.11n, e della funzione Asus Express Gate, che permetteva la possibilità di navigare sul web senza dover attendere l’avvio di Windows, in un tempo, quindi, pressoché irrisorio.

L’eliminazione di queste caratteristiche ha reso possibile la vendita di questa nuova scheda al prezzo di 250$ Americani, ben al di sotto dei prezzi a cui le schede madri di questo livello ci hanno abituato, il che farà sicuramente piacere tutti coloro i quali ritenevano superflue le due tecnologie tagliate fuori.

Infatti, senza scendere nel dettaglio delle caratteristiche del chipset, che abbiamo già valutato altrove, questa Maximus Formula dispone di un efficientissimo sistema di raffreddamento a liquido, che sicuramente alletterà tutti i fanatici dell’overclock, ed include in bundle il gioco S.T.A.L.K.E.R., l’antivirus Kaspersky ed ancora una copia del noto benchmark 3D Mark ’06, con cui potrete, in ogni momento, valutare i vantaggi ottenuti con i vostri overclock.

Ma non è finita qui, sarà dotata anche di SupremeFX (audio ad 8 canali), di due schede di rete LAN e di un comodo display LCD che visualizzerà, in ogni momento, importanti informazioni sul suo funzionamento.

Ti potrebbe interessare
Niente Wii, siamo francesi
Gadget e Device Intrattenimento

Niente Wii, siamo francesi

Raymond Domenech ha espressamente vietato ai giocatori della nazionale di calcio francese di giocare alla Wii in ritiro. Il divieto è stato formalizzato dopo che lo stesso Domenech ha sofferto di una tendinite causata dall’attività sulla console