Anche per A-DATA memorie DDR3 a 2000Mhz

Con un recente annuncio, A-DATA ha confermato di essere pronta a immettere sul mercato un kit di memorie DDR3 in grado di operare stabilmente alla frequenza di 2000Mhz, andando ad aggiungersi a quei pochi produttori che sono stati, fino ad ora, in grado di spingere il nuovo standard di memoria verso questo limite.Il kit Vitesta

Con un recente annuncio, A-DATA ha confermato di essere pronta a immettere sul mercato un kit di memorie DDR3 in grado di operare stabilmente alla frequenza di 2000Mhz, andando ad aggiungersi a quei pochi produttori che sono stati, fino ad ora, in grado di spingere il nuovo standard di memoria verso questo limite.

Il kit Vitesta DDR3-2000X sarà composto in un primo momento da 2 moduli da 1 Gigabyte ciascuno, in grado di supportare l’ormai collaudata tecnologia dual-channel.

I test di funzionamento alla frequenza di 2Ghz sono stati effettuati con successo su schede madri Asus ROG, Maximus Extreme (chipset Intel X38) e Blitz Extreme (chipset P35), ma la compatibilità dovrebbe essere garantita anche con le schede madri dotate del nuovo chipset Intel X48.

Considerando l’elevato clock, i tempi di latenza dei moduli Vitesta 2000X sono piuttosto buoni e si attestano sui valori 9-9-9-24, mentre il voltaggio di alimentazione ha un valore alto, che varia in un range compreso tra i 2.05V e i 2.15V.

Il benchmark effettuato (EVEREST Memory Bandwidth) sulle memorie Vitesta 2000X ha messo in evidenza una performance di ben 13.000 MB/sec.

Lo smaltimento del calore prodotto è affidato a un dissipatore passivo che ricopre entrambe le facce dei moduli: A-DATA, al contrario di altri produttori, ha optato per un sistema di raffreddamento semplice e contenuto, che non occupa ulteriore spazio all’interno del case.

Si tratta di un’ottima soluzione per il mercato delle memorie di fascia alta e, anche se non abbiamo informazioni sul prezzo, ci auguriamo che il costante sviluppo dello standard DDR3 faccia crollare i prezzi, rendendo queste memorie accessibili a tutti gli utenti.

Ti potrebbe interessare
Bing mostrerà i like di Facebook
Microsoft

Bing mostrerà i like di Facebook

Microsoft si allea con Facebook, di cui possiede una quota azionaria, per tentare di battere Google. L’azienda ha aggiornato il suo motore di ricerca Bing, integrando i “Mi piace” del popolare social network. Dato che Bing è un motore di ricerca decisionale, secondo le stesse parole di Microsoft, l’azienda cercherà di avvicinare il suo motore