La prossima generazione di CPU AMD… ancora non esiste

La società Advanced Micro Devices (AMD) ha dichiarato ufficialmente che, sebbene il lancio dei primi modelli di CPU appartenenti alla nuova generazione di processori a 45 nanometri (nome in codice Shangai) è fissato per la seconda metà del 2008, non sono ancora stati prodotti prototipi funzionanti di tali CPU.Secondo quanto detto da Mario Rivas, Vice

La società Advanced Micro Devices (AMD) ha dichiarato ufficialmente che, sebbene il lancio dei primi modelli di CPU appartenenti alla nuova generazione di processori a 45 nanometri (nome in codice Shangai) è fissato per la seconda metà del 2008, non sono ancora stati prodotti prototipi funzionanti di tali CPU.

Secondo quanto detto da Mario Rivas, Vice Presidente Esecutivo del “computing products group” di AMD, sembra che i primi sample di CPU Shangai saranno disponibili nel mese di Gennaio e che il passaggio ai 45 nanometri è da considerarsi semplicemente come la “Rev C” delle attuali CPU Barcelona.

Nonostante la rassicurante dichiarazione rilasciata da Mario Rivas, bisogna tener conto del fatto che Intel, attualmente il maggior produttore di CPU x86 e rivale di AMD, sta producendo in massa processori Core 2 a 45 nanometri e ha già mostrato nel mese di Settembre un sample di CPU Nehalem, soluzione di prossima generazione.

Oltre alle parole e alle roadmap, ultimamente dobbiamo anche fare i conti con i bug presenti nei processori di entrambi i produttori: è stato infatti confermato che le attuali soluzioni basate su architettura K10 di AMD (Barcelona e Phenom) sono affette da un bug hardware. Si sospetta inoltre che i processori Penryn a 45 nanometri di Intel possano presentare qualche difetto di funzionamento.

Se consideriamo che AMD introdurrà soltanto nel mese di Gennaio le nuove versioni di CPU Phenom esenti da bug hardware, c’è la possibilità che anche i sample di processori Shangai subiscano dei ritardi, così da far slittare la data di lancio delle CPU di produzione.

Le CPU Shangai sono, infatti, basate sulla stessa architettura K10 che troviamo attualmente nelle soluzioni Barcelona. Il processo produttivo a 45 nanometri permetterà soltanto di attuare alcune migliorie tecniche (come l’inserimento di una memoria cache L3 da 6MB) e di ridurre notevolmente il valore del TDP.

Che ne sarà degli altri processori AMD a 45 nanometri (Deneb, Propus e Sargas) ancora non è chiaro.

Ti potrebbe interessare
Intel SSD 311 per chipset Z68: le prestazioni crescono fino al 355%
intel

Intel SSD 311 per chipset Z68: le prestazioni crescono fino al 355%

Il prossimo 11 maggio Intel annuncerà ufficialmente il chipset Z68 Express compatibile con i processori socket LGA 1155. Si tratta di una soluzione di fascia alta che includerà tutte le caratteristiche degli attuali chipset P67 e H67.Ci saranno anche nuove funzionalità, la più interessante delle quali è sicuramente l’Intel Smart Response Technology, parte della versione

Il Tegra di nVidia anche nei netbook?
hp intel netbook

Il Tegra di nVidia anche nei netbook?

Il mercato dei netbook è dominato dalle soluzioni basate sulla piattaforma Atom di Intel, nonostante le sue scadenti prestazioni in ambito 3D e multimediale.nVidia quindi proverà ad intaccare questo monopolio non solo con prodotti basati sulla piattaforma Ion, ma anche sulla piattaforma Tegra, inizialmente indirizzata al settore degli smartphone e dei MID.

Gianfranco Fini presenta il canale YouTube della Camera dei Deputati
Web e Social

Gianfranco Fini presenta il canale YouTube della Camera dei Deputati

Annunciato la scorsa settimana, apre i battenti alle 9.30 in punto il canale YouTube della Camera dei Deputati. Questo il primo video con cui Gianfranco Fini spiega i principi di base dell’iniziativa: Embed attivo, commenti invece inibiti. Il canale è stato originariamente prenotato il 14 novembre 2008 ed è dunque evidente come sia ormai qualche

Abilitare l’accesso con CTRL+ALT+CANC in Windows Vista
Microsoft

Abilitare l’accesso con CTRL+ALT+CANC in Windows Vista

Per impostazione predefinita, in Vista è stata disabilitata la modalità di accesso al computer con la combinazione da tastiera “CTR+ALT+CANC“. Può comunque essere comodo ritornare alla modalità di accesso “classica” per motivi di sicurezza.Purtroppo, è bene chiarirlo, non è possibile avere la maschera di inserimento in cui digitare nome utente e password ma solo una