Guardare la televisione in 4:3 su un lcd 16:9 rovina lo schermo?

Qualche tempo fa Adiconsum, manuale di un televisore alla mano, ha lanciato un allarme secondo il quale “guardare correttamente i programmi televisivi in 4/3 con i nuovi televisori LCD o Plasma a 16/9 può causare la rottura del televisore, rottura che non è coperta da garanzia”. La ragione di tale rottura sta nel fatto che,

Qualche tempo fa Adiconsum, manuale di un televisore alla mano, ha lanciato un allarme secondo il quale “guardare correttamente i programmi televisivi in 4/3 con i nuovi televisori LCD o Plasma a 16/9 può causare la rottura del televisore, rottura che non è coperta da garanzia”.

La ragione di tale rottura sta nel fatto che, “l’uso del formato 4:3 per un periodo prolungato può lasciare traccia dei bordi sulla parte sinistra, destra e centrale del video a causa delle differenti emissioni luminose dello schermo”.

Io non credo che esista un vero problema legato alla rottura dell’apparato, poiché in genere tutti i televisori sono dotati di una modalità zoom che consente di riportare l’immagine ricevuta in 4:3 al formato 16:9.

Casomai il problema è quello della qualità dell’immagine visualizzata che risulta, a seconda delle tipologie di adattamento, deformata o tagliata.

Mettendosi nella situazione di caso peggiore, si pensi alla trasmissione in analogico di un film in cinemascope (che ha proporzioni 2.35 a 1). Per riportarlo al formato 4:3 si deve rinunciare a due belle fette laterali che costituiscono il 43% dell’immagine originale. Per adattare poi tale immagine al formato 16:9 senza deformazioni, se ne devono tagliare altre due fette sopra e sotto che risultano il 14% dell’immagine originale.

In generale, dunque, vedere la televisione analogica trasmessa in 4:3 su un televisore in formato 16:9, se non si vuole rovinare lo schermo, peggiora la qualità video visto che l’immagine originale risulta deformata o tagliata.

La soluzione al problema? Non è sicuramente facile: la migliore sarebbe che i segnali televisivi tradizionali fossero diffusi in entrambi i formati, ma credo ci siano non pochi problemi infrastrutturali. Intanto ciò è possibile solo con il digitale terrestre o con il satellite, visto che nel caso di trasmissioni analogiche non credo ci sia larghezza di banda sufficiente. Poi ci sarebbe un aggravio di spesa da parte dei canali televisivi, che dovrebbe in qualche modo essere ripagato.

L’aspetto un po’ paradossale è che in tale situazione non viene data all’utente la possibilità di scegliere, infatti ormai quasi tutti i televisori in commercio sono nel formato 16:9.

Ti potrebbe interessare
iPhone 5 vs. HTC One X
Google

iPhone 5 vs. HTC One X

iPhone 5 messo a confronto con HTC One X, uno dei migliori smartphone Android al momento sul mercato: ecco un testa a testa tra le specifiche.

Bing incluso tra i motori di ricerca di Firefox 4
Mozilla Firefox

Bing incluso tra i motori di ricerca di Firefox 4

Mozilla e Bing sono più vicini: nei piani della società, infatti, gli utenti di Firefox 4 saranno in grado di impostare il motore di ricerca Microsoft come opzione di default al posto di Google. Basterà selezionare Bing tra i motori di ricerca presenti nel menu a discesa, senza dover effettuare operazioni complesse. La scelta è

Sincronizzare il calendario di Google con l’iPhone
Web e Social

Sincronizzare il calendario di Google con l’iPhone

Cosa c’è di più comodo della sincronizzazione del calendario dell’iPhone con il calendario di Google? Inserire nuovi appuntamenti, ricevere una notifica prima dell’evento, avere banalmente un backup del calendario stesso o, molto più semplicemente, aggiornare gli eventi tramite Web e ritrovarsi il tutto già sull’iPhone. Farlo è semplicissimo e i passaggi sono spiegati dallo stesso

I primi televisori 3D di Sony arriveranno nel 2010
sony televisione

I primi televisori 3D di Sony arriveranno nel 2010

Sarebbero previsti per il lancio sul mercato nel 2010 i primi modelli di televisori Sony compatibili con le più recenti tecnologie 3D. L’indiscrezione, proveniente dal Financial Times, afferma che la mossa sarebbe indirizzata a rivitalizzare il mercato dei televisori LCD che vede Sony al secondo posto dietro la coreana Samsung, un mercato che negli ultimi

Doodle 4 Google – seconda edizione
Web e Social

Doodle 4 Google – seconda edizione

Peccato sia limitato ai bambini statunitensi, ma l’iniziativa merita una segnalazione comunque. Google ha lanciato la seconda edizione di Doodle 4 Google, un concorso che chiede alle scuole di creare un logo che dipinga sul tradizionale logo del motore i sogni dei ragazzi. Attorno al brand, insomma, i ragazzi dovranno disegnare ciò che sperano dal

Kindle, in arrivo il secondo modello
Gadget e Device

Kindle, in arrivo il secondo modello

Arrivano le prime indiscrezioni sul nuovo lettore portatile di Amazon. Ci saranno probabilmente due modelli con un’interfaccia migliore, uno simile al vecchio e uno più grande. Pronti anche nuovi colori per la stagione natalizia

British Telecom rinuncia a scalare Tiscali: Vodafone favorita?
Prezzi e tariffe

British Telecom rinuncia a scalare Tiscali: Vodafone favorita?

Il consiglio di amministrazione di Tiscali che si è riunito ieri ha approvato un bilancio positivo dell’azienda. Un indebitamento che è sceso da 42,5 milioni a 37,5 milioni nell’ultimo trimestre. Molto buoni i ricavi con 276,4 milioni, con un incremento del 43% e un aumento rispetto all’anno scorso di 500.000 clienti nel settore della banda