ATI serie HD3000, ora anche per portatili

AMD/ATI ha reso pubblico che presto, anche per il mercato mobile, saranno disponibili le nuove schede grafiche DirectX 10.1 serie HD3000. Con questo annuncio ATI amplia la propria offerta a 360 gradi, offrendo potenza grafica tanto ai sistemi più vecchi, dotati di slot AGP, quanto ai più recenti, dotati di slot PCIe ed infine anche

AMD/ATI ha reso pubblico che presto, anche per il mercato mobile, saranno disponibili le nuove schede grafiche DirectX 10.1 serie HD3000.

Con questo annuncio ATI amplia la propria offerta a 360 gradi, offrendo potenza grafica tanto ai sistemi più vecchi, dotati di slot AGP, quanto ai più recenti, dotati di slot PCIe ed infine anche ai notebook.

Le nuove schede per il mercato mobile saranno denominate Radeon HD3400 e HD3600, ed avranno oltre al supporto DirectX 10.1, anche quello per HD 1080p (full HD) e per il corretto funzionamento sarà richiesto un display che supporti tale modalità.

Caratteristiche comuni ai due modelli saranno:

  • porte HDMI e DVI per la connessione a qualsiasi fonte;
  • Bassi consumi, per consentire durate medie elevate della batteria;
  • PCI Express 2.0;
  • video decoder integrato per la manipolazione di video Blu-ray and HD-DVD;
  • capacità di raffreddamento elevate grazie alla tecnologia a 55nm.

Le schede troveranno spazio nei nuovi notebook basati su piattaforma “Puma”, annunciati da AMD già da qualche mese e che, per sfruttare le capacità HD, saranno dotati anche di lettore Blu-ray e HD DVD.

Ti potrebbe interessare
C’è posta per te su Facebook… ma non è quella giusta
Web e Social

C’è posta per te su Facebook… ma non è quella giusta

Facebook assomiglia sempre più al mondo reale, con i suoi pregi e i suoi difetti. La riprova è capitata in questi giorni quando alcuni utenti si sono visti recapitare nel proprio profilo messaggi provenienti da contatti sconosciuti il cui contenuto mostrava chiaramente che erano destinati ad altre persone. Sul social network è accaduto un po’

La prima generazione di PowerBook
Apple

La prima generazione di PowerBook

Verso la fine del 1991, due anni dopo il lancio del Mac Portable, grazie all’esperienza acquisita, Apple rilasciò finalmente il primo computer realmente portatile chiamato PowerBook 100. Era basato sostanzialmente sulle stesse componenti del Portable, ma con una scheda madre più compatta ideata a realizzata da Sony per Apple. Pesava appena 2,3 Kg contro i