Verso l’addio alle lampadine

Nel testo della Finanziaria 2008 compare il divieto di commercializzare le lampadine ad incandescenza e gli elettrodomestici inquinanti a partire dal 1° gennaio 2010. Il capogruppo degli ambientalisti, Angelo Bonelli, ha spiegato che le lampadine tradizionali disperdono il 90% dell’energia consumata; solo il 10% si trasforma in luce. La loro messa al bando, decisione in

Nel testo della Finanziaria 2008 compare il divieto di commercializzare le lampadine ad incandescenza e gli elettrodomestici inquinanti a partire dal 1° gennaio 2010.

Il capogruppo degli ambientalisti, Angelo Bonelli, ha spiegato che le lampadine tradizionali

disperdono il 90% dell’energia consumata; solo il 10% si trasforma in luce. La loro messa al bando, decisione in linea con altri paesi UE, permetterà di risparmiare 5,6 miliardi di Kw/h e ridurrà le emissioni di Co2 di tre milioni di tonnellate. I cittadini risparmieranno in bolletta un miliardo di euro.

A questo punto è d’obbligo guardarsi intorno e cercare di capire quali alternative possiamo trovare. La prima ragionevole alternativa è costituita dalle lampadine fluorescenti, che consumano circa il 5% di quelle a incandescenza, ma anche queste sono già da un po’ sul mercato e le conosciamo più o meno tutti.

Tra le tecnologie emergenti, sta trovando sempre maggiore impiego quella a LED, che è dotata di dimensioni e pesi minimi, lunghissima durata, buona efficienza energetica, assenza di IR e UV, alta qualità cromatica. Per chi desidera approfondire l’argomento, cito inoltre la tecnologia LEC: si tratta di pannelli leggeri, flessibili, duttili, stampabili, visibili ovunque e a basso consumo, che possono diventare addirittura elementi di arredo.

Ti potrebbe interessare
Infostrada lancia la carta fedeltà “DAYBUYDAY”
Prezzi e tariffe

Infostrada lancia la carta fedeltà “DAYBUYDAY”

Siamo da tempo abituati alle mille promozioni offerte dai provider con lo scopo di attirare nuovi clienti. Recentemente abbiamo visto lanciare anche ricchi concorsi destinati solo alle nuove attivazioni, come per esempio nelle offerte di Vodafone; ma Infostrada ha deciso di introdurre una nuova moda che probabilmente sarà copiata anche dagli altri, e cioè la

Telecom cablerà tutto il Vaticano in fibra ottica
Prezzi e tariffe

Telecom cablerà tutto il Vaticano in fibra ottica

Telecom Italia ha vinto una gara d’appalto che le consentirà di realizzare un’importante infrastruttura in fibra ottica per il Vaticano. Verrà realizzata infatti una rete in fibra di ben 400Km che consentirà di connettere tutte le aree del Vaticano interne ed esterne alle grandi dorsali. Il fine è quello di permettere di sfruttare i nuovi