nVidia annuncia la disponibilità della tecnologia SLI anche sui notebook

nVidia ha da poco annunciato che saranno presto disponibili sul mercato nuovi notebook dotati di sistema grafico SLI, formato, per la precisione, da due schede GeForce 8800M. Infatti Dell, Rock, Alienware e quanti altri hanno per ora aderito al progetto, hanno già contattato nVidia per ricevere le direttive per la distribuzione di questi nuovi gioiellini

nVidia ha da poco annunciato che saranno presto disponibili sul mercato nuovi notebook dotati di sistema grafico SLI, formato, per la precisione, da due schede GeForce 8800M.

Infatti Dell, Rock, Alienware e quanti altri hanno per ora aderito al progetto, hanno già contattato nVidia per ricevere le direttive per la distribuzione di questi nuovi gioiellini che faranno sicuramente felici quanti, videogiocatori o professionisti della grafica tridimensionale, hanno l’esigenza di portare sempre con sé il proprio sistema.

In particolare si suppone che tra le varie case di distribuzione aderenti, Dell, già distributrice dell’M1730 (in foto), notebook dotato per il sistema grafico proprio della GeForce 8800M, potrebbe dare la possibilità ai propri clienti di effettuare l’upgrade a SLI acquistando unicamente la scheda aggiuntiva da accostare a quella già presente sul sistema.

Grazie a questo nuovo progetto, quando penseremo ad un sistema SLI non immagineremo più enormi big-tower, esosi di spazio e di corrente, ma anche a snelli ed eleganti notebook.

Ti potrebbe interessare
NEC AS171: un monitor “verde”
nec

NEC AS171: un monitor “verde”

Contestualmente al modello PA241W, progettato per una resa dei colori accurata, NEC ha presentato il nuovo display LCD AS171, un modello con diagonale da 17 pollici in grado di lavorare ad una risoluzione nativa di 1.280×1.024 pixel. Si tratta di un display con rapporto di contrasto di 900:1 e tempo di risposta di 5 millisecondi.

Nexus One vs. iPhone: browser, velocità e altro ancora
Imaging

Nexus One vs. iPhone: browser, velocità e altro ancora

Il Nexus One, vero fenomeno mediatico dell’ultimo mese, spopola in rete proponendosi in mille confronti. Questa volta lo smartphone di Google sfida a 360 gradi l’iPhone, in particolare nel classico test sulla velocità di navigazione. Va segnalato che questi confronti hanno curiosamente risultati completamente diversi a seconda di chi esegue il test. In ogni caso,

Il caso spot.us: crowdfunding, non profit e profit
Web e Social

Il caso spot.us: crowdfunding, non profit e profit

Forse, con una metafora approssimativa, possiamo pensare il Web come un immenso e frastagliato paesaggio in cui nascono, evolvono e scompaiono (come forme di vita) servizi, idee e forme di interazione, iniziative non profit e profit. Così, in una piccola ma significativa nicchia evolutiva (nell’area della San Francisco Bay), grazie a un generoso finanziamento biennale

Viacom lascia YouTube per sposare Joost
Software e App

Viacom lascia YouTube per sposare Joost

Viacom lascia YouTube per sposare Joost. Il gruppo titolare del brand MTV, in pochi giorni non solo si scaglia contro Google, ma ora si accorda direttamente con la concorrenza offrendo a Joost un importante trampolino di lancio per l’approdo sul mercato