Sempre più nero il futuro di HD-DVD

Sempre più vicino l’orlo del baratro per HD-DVD. Dopo le recenti defezioni di WarnerBros, che aveva annunciato l’abbandono del formato in favore di Blu Ray, della grande catena britannica Woolworths e di Sonic Solutions, casa produttrice di software di authoring come Roxio, un nuovo duro colpo per il consorzio.È notizia di qualche giorno fa, che

Sempre più vicino l’orlo del baratro per HD-DVD. Dopo le recenti defezioni di WarnerBros, che aveva annunciato l’abbandono del formato in favore di Blu Ray, della grande catena britannica Woolworths e di Sonic Solutions, casa produttrice di software di authoring come Roxio, un nuovo duro colpo per il consorzio.

È notizia di qualche giorno fa, che le due note catene commerciali americane, Netflix e BestBuy daranno il loro appoggio a Blu Ray. La prima eliminerà del tutto i film in HD-DVD dai propri cataloghi, mentre la seconda si limiterà a consigliare il formato concorrente, in attesa probabilmente di un futuro benservito.

Netflix è una catena di videonoleggi dalle dimensioni spaventose, con oltre 7 milioni di clienti, pertanto è immaginabile come una sua presa di posizione così decisa possa influire sull’intero mercato USA.

Di seguito il commento alla notizia dell’HD-DVD Promotional Group:

Crediamo che l’HD-DVD sia il miglior formato per i consumatori, per valore e qualità. Con oltre 1 milione di lettori HD-DVD sul mercato, è spiacevole vedere che Netflix abbia optato per la vendita di soli dischi Blu-Ray. Anche se Best Buy afferma che raccomanderà il Blu-Ray, almeno continuerà a offrire i dischi HD-DVD.

Con le vendite in continuo calo e le continue defezioni da parte dei vecchi partner, il destino di HD-DVD sembra ormai segnato, a meno di qualche sorprendente colpo di scena. Alcuni analisti parlano di una lenta agonia che si concluderà a fine 2008 con il ritiro definitivo dal campo di battaglia sull’alta definizione.

Ti potrebbe interessare
ASUS Eee PC X101 in vendita da luglio a 199 dollari
asus eee pc

ASUS Eee PC X101 in vendita da luglio a 199 dollari

È stato una della “attrazioni” principali per Computex che si è svolto a Taipei tra la fine di maggio e l’inizio di giugno, non tanto per la sua dotazione hardware, ma sopratutto per il suo particolare design a “cuneo”, adottato anche per l’ultrabook UX21 e molto simile a quello scelto da Apple per il suo

Microsoft, ecco i prezzi di Office 2010
Software e App

Microsoft, ecco i prezzi di Office 2010

Office Starter 2010, gratis, per avviare alla suite tramite OEM; Office Home and Student a 149 dollari per l’uso casalingo; Office Home and Business a 279 dollari per l’uso aziendale; Office Professional a 499 dollari per la suite completa

Take-Two rifiuta l’offerta di EA
electronic arts take-two

Take-Two rifiuta l’offerta di EA

L’assemblea dei soci di Take-Two ha rifiutato ufficialmente l’offerta di 2 miliardi di dollari avanzata negli scorsi giorni dal management di Electronic Arts. La ben nota vicenda, della quale abbiamo tracciato i principali avvenimenti durante le ultime settimane qui su Webnews, sembra almeno per ora chiudere la telenovela che ha tenuto con il fiato sospeso

Yahoo apre Panama all’Europa
Software e App

Yahoo apre Panama all’Europa

Yahoo ha ufficialmente aperto Panama al continente europeo rendendone disponibile l’accesso a tutti gli inserzionisti. Da oggi in poi la piattaforma lavorerà a regime e sarà così possibile valutarne l’impatto sul mercato Yahoo