Scythe Orochi, un nuovo dissipatore di grandi dimensioni

È recente la presentazione da parte di Scythe di un nuovo dissipatore compatibile con le schede madri con socket AMD 754/939/940/AM2/AM2 ed Intel 478/775.Si chiama Orochi e la caratteristica che colpisce immediatamente sono le dimensioni del suo radiatore in alluminio: davvero molto grande.È attraversato da dieci heatpipe in rame da 6mm per un raffreddamento davvero

È recente la presentazione da parte di Scythe di un nuovo dissipatore compatibile con le schede madri con socket AMD 754/939/940/AM2/AM2 ed Intel 478/775.

Si chiama Orochi e la caratteristica che colpisce immediatamente sono le dimensioni del suo radiatore in alluminio: davvero molto grande.

È attraversato da dieci heatpipe in rame da 6mm per un raffreddamento davvero imponente ed è diviso in due settori.

Benché Scythe assicuri che per CPU con TDP inferiore a 65W il dissipatore possa tranquillamente funzionare senza ventola, in caso sia necessario, è presente una poderosa ventola da 140mm in grado di spostare 30CFM funzionando a soli 500rpm.

Ma parliamo di dimensioni, aspetto peculiare di questo dissipatore: ben 120x194x155mm per un peso di 1285g di cui 1155g relativi al dissipatore e 130g alla ventola.

Ti potrebbe interessare
Lo sciopero Wintek mette a rischio i prodotti multitouch Apple
Apple

Lo sciopero Wintek mette a rischio i prodotti multitouch Apple

I lavoratori di Wintek Corp, azienda cinese specializzata nella produzione di schermi multitouch, ha iniziato uno sciopero ad oltranza. Gli operai dell’azienda hanno denunciato le invivibili condizioni lavorative che, quotidianamente, li sottopongono all’inalazione di pericolosissime sostanze nocive. Per questa ragione, qualora la produzione non tornasse rapidamente alla normalità, Apple potrebbe subire ritardi e rallentamenti nella

Mininova in caduta libera
Prezzi e tariffe

Mininova in caduta libera

Dopo la recente decisione del famosissimo torrent finder di eliminare dal suo database ogni riferimento a dati protetti da copyright, gli accessi al sito sono calati drasticamente. Se questo trend dovesse continuare, entro pochissimo Mininova uscirà dalla top ten dei motori di ricerca torrent più usati.Il risultato era prevedibile e conferma il dato che il