QR code per la pagina originale

SMS cancellati? È possibile recuperarli

,

E’ americano l’ultimo gadget in fatto di anti-privacy. Si tratta di un piccolo dispositivo con interfaccia USB, che se collegato al PC permette di leggere i dati presenti su di una scheda SIM. Fin qui niente di nuovo, esistono infatti dispositivi analoghi da diverso tempo. La vera differenza è che il nuovo prodotto della BrickHouse Security, è in grado di leggere anche i dati cancellati.

Il principio è analogo a quello dei software di recupero dati per PC. Fintanto che non si riscrive su una determinata cella di memoria, il dato in un modo o nell’altro è recuperabile. Lo stesso vale per le memorie di tipo SIM, permettendo così al dispositivo di recuperare SMS precedente cancellati.

Il prezzo di commercializzazione è di 149? ma quello che più lascia perplessi è lo slogan per invogliare gli acquirenti che dice: “Hai mai desiderato di poter spiare il telefono di tua moglie, tuo marito, dei tuoi figli o del tuo collega, per vedere cosa fanno?”. In Italia la normativa sulla privacy vieta tassativamente di spiare parenti o colleghi, tuttavia potrebbe non essere illegale indagare sui figli minorenni in casi particolari. Come fatto notare dall’avvocato Bill Bierce al New York Post: “Se il padre o la madre pagano la bolletta del cellulare e Sonny Boy (nomignolo del figlio under 18, ndr) lo utilizza per fissare appuntamenti per comprare stupefacenti, i genitori hanno il diritto di controllare“.

Cosa fare dunque per assicurarsi di non lasciare traccia di messaggi cancellati dal proprio cellulare? Alla BrickHouse Security sostengono che l’unico metodo sicuro sia tagliuzzare la SIM, ma un suggerimento meno invasivo potrebbe essere quello di riempire nuovamente la memoria di messaggi andando così a sovrascrivere le zone di memoria occupate dai messaggi precedentemente cancellati.