QR code per la pagina originale

OCZ: pronti a giocare con il pensiero?

,

Computer controllati con gli impulsi neurali? Non è più fantascienza. OCZ Technology Group ha annunciato la produzione in volumi del suo Neural Impulse Actuator (NIA), già presentato in forma di prototipo al CeBIT del 2007.

Appositamente sviluppato per il gaming, il NIA sarà in grado di rendere più realistica l’esperienza di gioco, trasformando in azione gli impulsi neuronali.

Di seguito quanto dichiarato da Ryan Petersen, CEO di OCZ Technology Group:

Le novità nel campo hardware e software permettono ai giochi odierni di offrire ai consumatori un’esperienza eccezionale, e perciò abbiamo voluto andare oltre permettendo un’immersione maggiore grazie a NIA. NIA cambia radicalmente il modo con cui i videogiocatori possono interagire e controllare elementi all’interno del gioco e può essere configurato in pochi minuti per ogni gioco che è già stato pubblicato o che sarà presentato in futuro

Per l’assegnazione dei comandi, è presente uno specifico software in grado di calibrarli basandosi sulla fisiologia dell’individuo interessato. Il software assocerà un determinato impulso neuronale ad un tasto a scelta della tastiera o ad un pulsante del mouse, rendendo più immediate azioni come ad esempio correre, sparare, saltare o quant’altro. L’interfaccia è di tipo USB 2.0.

Ancora non sono trapelate informazioni sul prezzo di commercializzazione.