QR code per la pagina originale

IBM non farà grandi campagne acquisti

,

Durante una conferenza con gli investitori tenutasi ieri, Sam Palmisano, CEO di IBM, rispondendo ad una domanda fatta da un analista, ha dichiarato che IBM non ha intenzione di effettuare nessun acquisto multimiliardario.

Sam Palmisano ha dichiarato esplicitamente:

non faremo un altro Yahoo.

La politica di IBM, in fatto di fusioni e acquisizioni, è dunque in linea con quella degli ultimi periodi, cioè basata su acquisizioni medio-piccole piuttosto che su mega fusioni.

Occorre considerare comunque che IBM, negli ultimi anni, ha effettuato una pesante campagna acquisti, basta citare i casi di Cognos, PricewaterhouseCoopers e Lotus Development Corp.

Il messaggio di Palmisano è abbastanza chiaro, esclude la possibilità e l’interesse da parte di IBM di impegnarsi in operazioni di fusioni o acquisto di ampia portata ma non esclude affatto le acquisizioni strategiche, spesso di società più piccole concorrenti.

Occorre considerare che, viste le dimensioni di IBM, un’acquisizione nell’ordine di 3 o 4 miliardi di dollari potrebbe essere considerata piccola.