Le alleanze per le news finanziarie

Le alleanze per creare veri e propri colossi di news finanziarie stanno diventando uno dei fattori chiave della nuova economia. Gli utenti sono sempre più esigenti e nessuno degli attuali centri di potere delle notizie finanziarie si sente forte per poter competere. Il settore dell’informazione economica nel 2006 ha registrato un volume d’affari di 12,5

Le alleanze per creare veri e propri colossi di news finanziarie stanno diventando uno dei fattori chiave della nuova economia.

Gli utenti sono sempre più esigenti e nessuno degli attuali centri di potere delle notizie finanziarie si sente forte per poter competere.

Il settore dell’informazione economica nel 2006 ha registrato un volume d’affari di 12,5 miliardi di dollari e continua a crescere nonostante le varie crisi.

Risparmiatori e professionisti hanno bisogno di notizie sempre più aggiornate, complete e attendibili sulle borse e sempre di più fanno affidamento all’utilizzo della rete Internet.

Spuntano allora nomi come quello di Rupert Murdoch che tra il Wall Street Journal e la serie di accordi con aziende del settore vuole mettere le mani su questo importante business. Si consideri che i pubblicitari sono sempre di più attratti dalla rete delle reti invece della televisione e della carta stampata.

Gli altri competitor, tuttavia, non stanno a guardare a partire dalla Thomson Reuters alla Interactive Data. Come si evolverà la battaglia? Quali saranno le iniziative che ogni azienda metterà in atto per portare acqua al proprio mulino?

I Video di Webnews

Nokia 7.1 – Stand Out and Tell Your Story

Ti potrebbe interessare
ASUS presenta All-in-One PC ET2410
all-in-one asus

ASUS presenta All-in-One PC ET2410

ASUS ha presentato ufficialmente il nuovo PC All-in-One ET2410, che arriverà sul mercato italiano con prezzi a partire da 839 euro. Si tratta di un prodotto esteticamente raffinato, che punta su tecnologie avanzate come il comparto audio di qualità, con suoni cristallini e potenti grazie della tecnologia SonicMaster che accresce il piacere dell’ascolto di contenuti

La Cina non accetta i controlli Microsoft antipirateria
Microsoft

La Cina non accetta i controlli Microsoft antipirateria

Come è noto, la diffusione di copie pirata di software targato Microsoft è un fenomeno molto diffuso, tanto che la casa di Redmond sta pensando di introdurre anche in Cina, come ha già fatto in giro per il mondo, la tecnologia Windows Genuine Advantage (WGA). Questo metodo comunica costantemente con l’azienda, verificando l’autenticità del software

Hulu e i telefilm on-line: sarà un successo?
Web e Social

Hulu e i telefilm on-line: sarà un successo?

Avrete sicuramente letto, nei giorni scorsi, dell’apertura al grande pubblico di Hulu: un servizio on-line che permette la visione delle più popolari serie televisive americane, dei film più famosi e degli eventi sportivi più seguiti. Il tutto, cosa non da poco, in maniera completamente gratuita. Illegale? Assolutamente no: Hulu è partner di Fox, NBC, Disney,

Spunta Google dietro un caso di P2P cinese
Business

Spunta Google dietro un caso di P2P cinese

Il colosso occidentale delle ricerche online Google sarebbe il principale finanziatore di una compagnia cinese, denominata Shenzhen Xunlei, ora portata in tribunale dalla MPAA per infrazione delle leggi sul diritto d’autore

Mju ? 790SW, la compatta da guerra
Gadget e Device

Mju ? 790SW, la compatta da guerra

Non credo sia eccessivo dire che ci si può fare praticamente di tutto. La nuova compatta dell’Olympus, la Mju ? 790SW , è davvero un gioiellino per chi ama fare cose all’aria aperta. Figlia della oramai famosa 725 è quasi indistruttibile e capace di scattare in ogni situazione climatica. Un sensore CCD da 7 Megapixel,

La quinta generazione di iPod, e oltre
Apple

La quinta generazione di iPod, e oltre

iPod, lanciato nel 2001, diventò presto un enorme successo. Apple, nel tentativo di cavalcarne l’onda aveva sviluppato l’idea iniziale creando diversi tipi di iPod per tutte le esigenze e per tutti i prezzi. Il mercato aveva risposto molto bene e il player di Apple, con iTunes, era ormai diventato un riferimento nel mondo della musica