QR code per la pagina originale

L’azzeramento della finestra distributiva è fra noi

,

Era un momento che nell’ambiente si attendeva da molto, la rottura del tabù. La Warner Brothers, dopo esperimenti simili già fatti negli Stati Uniti, ha cominciato a distribuire online i propri film dallo stesso giorno in cui escono in DVD. Certo al momento avviene solo per alcuni film e solo in Inghilterra, ma da qualche parte si doveva pur cominciare.

A poter scaricare dalla rete i film selezionati saranno gli utenti di Sky Box Office, Virgin, BT Vision e Xbox Live per l’equivalente di 5? (da noi un noleggio fisico costa 7?) e potranno guardarlo quante volte vogliono per un tempo massimo di 24 ore.

La dichiarazione ufficiale della Warner è tutta intorno al fatto che sono contenti di dare ai consumatori i contenuti nella maniera in cui preferiscono fruirli, sia un DVD o un download. Certo 24 ore sono un po’ poche, ma è inutile fare polemiche il giorno stesso che un servizio nuovo viene messo sul mercato: ci sarà molto tempo per migliorare i dettagli e sfumare gli angoli.

La cosa importante è che la Warner dichiara anche che ha fatto questo passo importante perchè ha notato che (udite udite) vendendo anche in rete aumentano le vendite complessive dei film in virtù della cross promotion, cioè la pubblicità reciproca che i due mezzi si fanno a vicenda, e della maggiore esposizione dei titoli. Qualcosa che in rete si urla a tutte le latitudini da anni.