QR code per la pagina originale

Ariadsl: – 3 mesi al varo della sua rete WiMax

,

All’asta per l’assegnazione delle licenze per le frequenze del WiMax è stata una piacevole sorpresa scoprire che Ariadsl facesse sul serio e ce ne siamo accorti anche dopo l’accordo con British Telecom.

Ma dopo tante parole è ora di passare ai fatti e Ariadsl lo fa alla grande annunciando che la sua prima rete WiMax partirà a giugno in Umbria e nei mesi successivi in Lazio e poi in molte altre regioni.

Una notizia di spessore che rende quest’azienda sempre più interessante.
Ricordiamo che Ariadsl possiede le licenze che le permetteranno di coprire tutta l’Italia, e sebbene in prima battuta le zone raggiunte saranno quelle dove attualmente la banda larga via cavo non arriva, poi ne vedremo delle belle quando il WiMax andrà ad infastidire le zone dove l’ADSL classica c’è già da tempo.

Insomma si preannuncia un 2009 davvero con i fiocchi e c’è già chi si sfrega le mani per l’avvento del WiMax mobile, anche se qui mi sento personalmente di frenare gli entusiasmi.
Le frequenze attuali del WiMax sono troppo alte per permettere un uso di questa tecnologia wireless in parallelo a quella dei telefonini.

Staremo comunque a vedere e solo tra qualche mese sapremo come effettivamente Ariadsl e gli altri provider hanno deciso di strutturare la propria rete.
Tornando al primo step del progetto di Ariadsl, va sottolineato come il WiMax in Umbria andrà ad affiancare l’attuale rete Hiperlan del provider Umbro che è già una realtà consolidata da parecchi anni.