QR code per la pagina originale

Deludono le vendite e Motorola inciampa

,

Vendite diffuse in finale di settimana a Wall Street per le azioni di Motorola dopo la pubblicazione dei dati trimestrali.

La società di telefonia ha registrato nel primo trimestre una perdita di 194 milioni di dollari, pari a 9 centesimi per azione, in deciso aumento rispetto ai 181 milioni di dollari di rosso dell’anno precedente.

Al netto delle imposte straordinarie il risultato è migliore delle attese degli analisti, ma a deprimere il mercato sono i dati sulle vendite, pari a 7,45 miliardi di dollari, al di sotto dei 7,85 miliardi stimati dagli analisti.

La società dichiara di aver venduto 27,4 milioni di telefoni rispetto ai 45,4 milioni dell’anno precedente: un dato che si colloca nella parte bassa della forchetta degli analisti e che accentua ancora di più la distanza dai concorrenti Nokia.

Deludono oltremodo anche le previsioni per il secondo trimestre, infatti, Motorola afferma di attendersi una perdita delle operazioni ordinarie compresa tra i 2 e i 4 centesimi per azione, esclusi tutti gli oneri di riorganizzazione.

Che il mercato della telefonia fosse in costrizione si sapeva, ma che i dati fossero così pessimi nessuno se lo immaginava ed infatti è arrivata puntuale la bocciatura del mercato.