QR code per la pagina originale

Java su iPhone? Forse ci siamo

,

La licenza di sviluppo per iPhone nega il funzionamento di Java e Flash. Sull’iPhone i software non possono eseguire linguaggio interpretato. Le applicazioni Java non vengono eseguite direttamente ma, per natura del linguaggio, dalla macchina virtuale e lo stesso discorso per applicazioni sviluppate in flash. Entrambe le tecnologie, infatti, hanno bisogno di una “virtual machine” in grado di interpretare ciò che viene eseguito.

Dal punto di vista tecnico i problemi sembrano essere superati ma persistono i problemi legali. Jonathan Schwartz, CEO e presidente di Sun Microsystem, però è ottimista. Ha specificato che i problemi tecnici sono superati e quelli legali potrebbero ottenere una soluzione a breve. L’interesse per Java su iPhone è forte da entrambi i lati.

Molte applicazioni si appoggiano a Java e un mancato supporto creerebbe gravi problemi alla diffusione di iPhone/iPod Touch. Per la Sun, un mancato supporto a Java, da parte di Apple, creerebbe gravi problemi per la diffusione del loro linguaggio. Recentemente la stessa Sun ha collaborato allo sviluppo di un software per la conversione in Objective-C di software sviluppati in Java.

Per Flash il discorso è complesso e, in parte, legato alla sfida per la gestione dello streaming video. Anche se Apple non fornirà una piena collaborazione potrebbe limitarsi a evitare i divieti legali e lasciare gli aspetti tecnici ad Adobe e Sun.