QR code per la pagina originale

Hulallà, tutti su Hulu con Fastweb

,

Un paio di mesi fa ha compiuto il suo debutto online Hulu, un innovativo portale per la visione di contenuti multimediali in streaming completamente gratuita. Come accade nelle televisioni generaliste, e su molti canali satellitari (Sky docet), la programmazione del portale è completamente sostenuta da brevi interruzioni pubblicitarie, generalmente una ogni dieci minuti, dipende molto dalla lunghezza del filmato. Il servizio è solamente attivo negli Stati Uniti, eppure in qualche caso l’ampio catalogo del portale può essere visualizzato anche in Italia.

Inserendo le parole chiave “hulu” e “Italia” su Google, o su qualsiasi altro motore di ricerca come ci insegna la par condicio, si ottengono numerosi risultati che conducono ai siti, ai forum e ai blog di sapienti smanettoni che, armati generalmente di proxy, sono riusciti ad aggirare le limitazioni imposte per la visione dei programmi sul portale video. Alcuni fortunati, però, possono accedere all’intero catalogo di Hulu comodamente dall’Italia grazie a Fastweb.

Immagino in maniera del tutto inconsapevole, l’ISP specializzato in banda larga consente la visione dei filmati di Hulu senza alcuna limitazione dovuta alla collocazione geografica. Me ne sono reso conto poco tempo fa, utilizzando una connessione in fibra ottica fornita da Fastweb. Alcuni amici dotati della medesima configurazione per accedere alla Rete hanno confermato la piccola scoperta. L’architettura degli IP condivisi manda probabilmente in crisi il riconoscimento della localizzazione da parte di Hulu, che permette così agli utenti di Fastweb di guardare i programmi presenti nel portale. La scelta è estremamente ampia e offre ghiotte anteprime, naturalmente in lingua inglese, su alcune delle principali serie americane.

Ora tocca a voi! Provate a collegarvi a questo episodio dei Simpson presente su Hulu. Riuscite a vederlo? E se sì, che tipo di connessione state utilizzando? In Rete, chi non condivide in compagnia o è un lurker o è della RIAA…