QR code per la pagina originale

IBM offre lavoro abroad per professionisti

,

Lavorare in IBM garantisce sicuramente tutte le sicurezze di un orizzonte di lavoro internazionale, possibilità di crescita e specializzazione, sicuramente di apprendimento da realtà diverse. E se qualcuno ha qualche dubbio che la cosa sia utile e importante per il futuro, forse farebbe meglio a dare un’occhiata all’intervista, pubblicata su almalaurea, di un dottorando 26enne, che sottolinea l’importanza di fare esperienze diverse, in paesi esteri, sempre all’interno del proprio “campo di ricerca”, per poterne trarre il massimo della crescita personale e professionale

IBM sembra davvero pensarla allo stesso modo, anche se il “campo di ricerca” a cui si dedica è più attento alle richieste del mercato che all’approfondimento di problemi accademici.

Ma l’azienda, conscia dell’importanza di portare professionisti in giro per le proprie strutture, ha lasciato la possibilità di cercare posizioni professionali all’estero nel suo sito italiano.

Tornando però a ciò che viene detto nell’intervista bisogna segnalare un portale importante per tutti coloro che vogliono e possono fare ricerca in ambiti tecnologici, sia in Italia che all’estero: European Researcher’s Mobility Portal.