Abit pensa di abbandonare il settore delle schede madri

A causa dei modesti volumi di vendita, nettamente inferiori a quelli previsti per il 2008, Abit, noto marchio conosciuto per i suoi modelli adatti all’overclock, sta pensando di abbandonare il mercato delle motherboard.La notizia è apparsa qualche giorno fa su Digitimes. Si ricorda che il marchio Abit diverso tempo fa è stato acquisito da USI,

A causa dei modesti volumi di vendita, nettamente inferiori a quelli previsti per il 2008, Abit, noto marchio conosciuto per i suoi modelli adatti all’overclock, sta pensando di abbandonare il mercato delle motherboard.

La notizia è apparsa qualche giorno fa su Digitimes. Si ricorda che il marchio Abit diverso tempo fa è stato acquisito da USI, Universal Scientific Industrial, che ha cercato di rinnovare la linea di schede madri che, nonostante gli sforzi, non sono state in grado di competere a livello di qualità/prezzo con soluzioni di altri produttori.

Si tratta comunque ancora di un’ipotesi che USI sta valutando con attenzione così come è necessario per ogni importante decisione di mercato.

Nel 2007 Abit ha piazzato circa 3 milioni di pezzi mentre nel 2008 ha fissato in sei milioni di pezzi l’obiettivo di vendita ma i volumi di vendita non sembrano essere in linea con la previsione. Decisivo sarà l’andamento delle vendite relative alle motherboard basate su chipset Intel P45.

Ti potrebbe interessare
LG: il G-Slate arriverà a marzo
Google

LG: il G-Slate arriverà a marzo

Sono stati svelati gli ultimi particolari, per la verità davvero pochi, che restavano da conoscere sul nuovo LG G-Slate, il tablet del costruttore coreano già ampiamente anticipato qualche tempo fa.Nessuna sorpresa degna di menzione per quanto riguarda le caratteristiche che gli appassionati già conoscevano. Il nuovo LG G-Slate si presenterà sul mercato americano il prossimo

La banda minima garantita delle offerte ADSL
Prezzi e tariffe

La banda minima garantita delle offerte ADSL

Ormai gli operatori ADSL ci propongono sempre di più, offerte da 12-24 Mbit, sembra una vera e propria gara a chi offre più Mbit, ma realmente queste connessioni sono così veloci come vengono esaltate dagli stessi operatori?Molta gente quando si abbona ad un’offerta, guarda solo la velocità della linea, ma quella che viene esaltata dai