QR code per la pagina originale

PosteMobile: un ufficio postale nel cellulare

Poste Italiane ha da poco attivato alcuni nuovi servizi per effettuare il pagamento dei bollettini postali e l'invio di telegrammi direttamente dai cellulari con SIM PosteMobile. Le nuove funzioni faranno risparmiare tempo agli utenti e denaro alle Poste

,

Essere il principale gestore dei servizi postali nazionali e offrire alla propria clientela un servizio di telefonia mobile può comportare non pochi vantaggi. Poste Italiane ha da poco annunciato una piccola grande rivoluzione per tutti i suoi clienti PosteMobile, che avranno ora l’opportunità di eseguire con il cellulare alcune operazioni tipicamente svolte allo sportello senza doversi recare negli uffici postali. L’innovazione introdotta dalle Poste potrebbe far risparmiare non solo tempo agli utenti, ma anche numerose risorse nella gestione delle attività postali.

Tutti i titolari di una SIM PosteMobile possono associare la loro scheda prepagata a una carta Postepay o al loro conto BancoPosta, abilitando così la funzione per pagare i bollettini postali premarcati e inviare telegrammi direttamente dal loro telefono cellulare. Funzione già prevista al lancio dell’operatore virtuale da parte di Poste Italiane, il pagamento dei bollettini può essere effettuato navigando semplicemente all’interno dei menu predefiniti presenti nella SIM di PosteMobile. Seguendo le informazioni fornite sul display, gli utenti hanno così la possibilità di saldare i loro conti, come le bollette, senza doversi necessariamente recare all’ufficio postale. Terminata la transazione, il sistema provvede automaticamente all’invio di un messaggio email con il rapporto dell’operazione all’indirizzo poste.it dell’utente. Tale sistema non assicura solamente la positiva conclusione della transazione, ma mantiene sempre aggiornato il possessore di una SIM PosteMobile sui pagamenti effettuati, così da scongiurare addebiti non autorizzati o truffe.

Il costo dell’operazione per l’utente sarà uguale alla commissione applicata allo sportello postale, generalmente un Euro, cui andranno sommati 15 centesimi per l’accesso al servizio da dispositivo mobile. La ricezione della conferma via email è, invece, completamente gratuita e compresa nel servizio. Accendendo al portale mobile di Poste Italiane, gli utenti hanno anche la possibilità di inviare un telegramma, compilando il messaggio direttamente sul loro telefonino. Anche in questo caso, una email di conferma viene inviata all’account poste.it per confermare l’avvenuta operazione. Come per i telegrammi tradizionali, il costo del servizio viene calcolato sul numero di parole utilizzate per il messaggio. L’addebito non avviene su carta Postepay o Banco Posta, ma direttamente sul credito prepagato della SIM PosteMobile.

Il servizio di telefonia mobile di Poste Italiane dimostra come la convergenza tra mezzi di comunicazione tradizionali e nuovi dispositivi possa essere semplificata dalle nuove tecnologie. In questa dinamica, grado di connettività e Web rivestono un ruolo centrale per la sperimentazione e l’implementazione di nuovi servizi tesi a semplificare la vita dell’utente, ma anche a ottimizzare le risorse per le società che investono nelle nuove soluzioni tecnologiche.