QR code per la pagina originale

TypoGenerator: arte random in un click

,

Il sito che vorrei qui segnalare, Typo Generator, permette di creare una sorta di quadri partendo da una parola o frase inserita dagli utenti; tecnicamente si chiamano Typo Poster, ovvero un insieme di immagini e testo mischiati insieme con diverse sovrapposizioni e trasparenze.

Una volta inserita la parola chiave desiderata, l’applicazione cerca su Google Images un’immagine correlata e, partendo da essa, inserisce in maniera random il testo, scegliendo sempre casualmente i colori e il font.

È possibile intervenire tramite la semplice interfaccia, per mantenere invariati uno o più parametri che servono a generare il disegno finale: se il risultato ottenuto ci sembra gradevole per l’abbinamento di colori, possiamo generare una nuova immagine che mantenga i colori inalterati, variando l’immagine di sfondo o il tipo di font, oppure possiamo cambiare l’immagine lasciando invariati gli altri parametri, etc.

La cosa interessante è che, nonostante la casualità delle scelte (non è possibile per l’utente specificare che tipo di carattere o che immagine utilizzare), i risultati sono a volte gradevoli e creativi. Di sicuro, se abbiamo bisogno di un logo professionale per il nostro sito non avremo le opzioni necessarie a farlo, per cui l’uso che si può fare di questo simpatico servizio è più che altro ludico.

Possiamo però ottenere degli spunti interessanti per poter poi procedere a una nostra creazione personalizzata tramite un più versatile programma di grafica, oppure accontentarci dell’immagine random che viene generata per creare dei simpatici quadri a bassa risoluzione.

Molto spesso si ottengono immagini così alterate e confuse rispetto agli originali presi da Google Images da non rappresentare un vero e proprio plagio, tuttavia la materia prima a partire dalla quale vengono generati questi strani disegni potrebbe essere coperta da diritto d’autore.

Infatti le immagini create con questo tool sono utilizzabili nei proprio siti personali, ma non ne è consentito l’uso per scopi commerciali.

Altro problema è l’impossibilità di regolare la dimensione del testo, per cui spesso le parole appaiono troppo grandi, mozzate, oppure ripetute troppe volte, il che dona un aspetto artistico ma non sempre produce un risultato visivamente gradevole ne leggibile.

Come amante dell’arte generata casualmente, non posso che rimanere affascinato da questo sito e confesso di averci trascorso parecchio tempo, con la sensazione di osservare una sorta di caleidoscopio di parole e colori, che cambia continuamente a ogni refresh della pagina.