QR code per la pagina originale

Vista, pronto il service pack del service pack

Microsoft ha rilasciato un aggiornamento destinato a correggere i problemi causati dal Service Pack 1 di Windows Vista. Disponibile al download, il "performance and reliability" update sarà presto distribuito anche automaticamente tramite Windows Update

,

Se il Service Pack 1 di Windows Vista doveva risolvere i problemi emergenti dopo il primo anno di vita del sistema operativo, il nuovo “Reliability and Performance Update” dovrà risolvere i problemi emersi a pochi mesi dalla distribuzione del Service Pack 1. Per Microsoft trattasi di un rilascio silente, volto a risolvere alcuni guai lasciati in sospeso dopo la correzione dei primi problemi del tanto discusso sistema operativo.

Un semplice bollettino (KB952709) è tutto quanto l’opera di comunicazione ha partorito fino ad oggi. A 24 ore di distanza dalla release, il pacchetto di aggiornamento è disponibile al download in duplice versione:

La descrizione dell’update è a livello di sommario relativa semplicemente ad un generico miglioramento di affidabilità e prestazioni di Vista. Nel dettaglio vengono elencati alcuni software che gioveranno particolarmente dell’installazione del pacchetto di aggiornamento, in primis ZoneAlarm, SpySweeper ed Excel 2007 (in diverso modo i tre software sono stati ostacolati dagli interventi apportati con il primo Service Pack). Quasi paradossale il caso relativo ad Excel: il software, parte integrante della suite Microsoft Office 2007, all’avvio sotto Vista SP1 riconsegnava l’errore “EXCEL.EXE is not a valid Win32 application” impedendo l’accesso al programma sviluppato dalla stessa casa madre del sistema operativo. Ulteriori miglioramenti sono stati apportati per QuickTime (alle prese con soventi crash causati da thumbnail di previw) ed in relazione ad alcune incompatibilità con driver nForce.

L’installazione dell’aggiornamento richiede successivamente il riavvio della macchina per concretizzare l’installazione dell’update. Il tutto non sarà portato all’utenza di massa tramite Windows Update prima del prossimo mese quando, con tempistiche non allineate ai tradizionali aggiornamenti mensili (probabilmente per evitare un inutile sovraccarico sui server di distribuzione), l’update sarà spinto ai vari utenti Windows Vista al fine di procedere alla correzione di massa degli errori del passato.