QR code per la pagina originale

Windows Mobile è ancora da preferire all’iPhone?

Dopo l'uscita del nuovo iPhone 3G, Windows Mobile è ancora da preferire allo smartphone di Apple?

,

L’11 Luglio è arrivato nei negozi il nuovo iPhone 3G, da molti atteso e definito come il cellulare del futuro.

Purtroppo l’alto prezzo, le tariffe degli operatori e la situazione delle tasche degli italiani si sono rivelati un connubio deleterio per casa Apple, portando l’Italia all’ultimo posto per le file di attesa, che pure ci sono state.

L’enorme pubblicità che è stata fatta ha comunque portato a un miglioramento sul sondaggio operato dal nostro network.

A un anno di distanza, dunque, dall’uscita del primo iPhone e a pochi mesi dall’uscita di Windows Mobile 6.1, possiamo chiederci nuovamente, come fece al tempo Danilo Tavano, se lo smartphone della Mela e il suo sistema operativo siano da preferire ai tanti altri che montano Windows Mobile.

Rispetto alle osservazioni fatte da Danilo, di sicuro possiamo affermare che dal punto di vista del design il cellulare Apple ha, a oggi, dei forti concorrenti, come per esempio l’HTC Touch Diamond, che si presenta con un’estetica e un’interfaccia da fare invidia perfino all’iPhone, che al suo cospetto sembra, tra l’altro, enorme.

Per quanto riguarda la durata della batteria, che è di certo una pecca del Diamond, anche l’iPhone sembrerebbe mancante: otto ore circa a pieno regime, decisamente poco per le funzionalità che offre.

Casa Apple ha preferito puntare sull’usabilità dell’interfaccia (ricordiamo che è l’unico smartphone con i multitouch) e sull’offerta di nuove applicazioni (da sempre la carenza maggiormente criticata nel confronto con Windows), offrendo un parco di programmi rinnovato, che lo arricchisce rispetto alla versione precedente.

D’altro canto, però, l’integrazione con Windows tanto decantata (il cellulare comprende delle applicazioni di Office) non prevede funzionalità basilari quali l’attesa possibilità di editare i documenti Word e l’implementazione del copia e incolla (a causa di problematiche relative al funzionamento del multitouch), che invece l’interfaccia di Windows Mobile permette con pochi click.

Una delle pecche più grandi resta infine, a mio parere, la mancanza del supporto agli MMS, usatissimi specialmente dal pubblico più giovane.

L’ottimismo di Danilo rispetto agli aggiornamenti dell’iPhone, dunque, si è rivelato un’utopia?
Attendiamo la testimonianza dei primi utenti per dare una valutazione definitiva.