QR code per la pagina originale

Gli utili di Google non convincono gli analisti

,

Google scivola pesantemente a Wall Street dopo aver chiuso il secondo trimestre con utili in crescita del 35% ma sotto le attese degli analisti.

Il primo motore di ricerca via Internet ha chiuso il trimestre con un utile netto di 1,25 miliardi, pari a 3,92 dollari per azione, contro attese di 4 dollari per azione.

La società ha spiegato che il dato è stato depresso da un inatteso balzo dei costi di compensazione, evento inatteso dal management.

Escludendo questa voce, infatti, l’utile sarebbe stato di 4,63 dollari per azione, ben sopra le attese. Colin Gillis di Canaccord Adams dice che è difficile apprezzare questi risultati.

In crescita anche i ricavi lordi che sono aumentati del 39% a 5,37 miliardi, in sostanziale linea con le attese.

Le novità del gruppo non sono finite. Google ha annunciato che acquisterà dall’agenzia russa Rambler Media il portale Begun per 140 milioni di dollari.

In particolare Rambler, che al momento possiede il 50,1% di Begun, prima comprerà la quota rimanente del 49,9% da Bannatyne Limited e poi venderà l’intera società a Google. I guadagni dell’operazione dovrebbero ammontare a 50 milioni di dollari, che saranno usati per finanziare i suoi programmi di investimento e potenziali acquisizioni, questo quanto dichiarato l’azienda.