QR code per la pagina originale

Olimpiadi, servizi per il mobile – Parte 1

,

Le olimpiadi sono un’occasione di grande rilevanza, che interessa indistintamente tutti i paesi del mondo. Dato che gli eventi si svolgono per tutto l’arco della giornata, possono collocarsi in fasce orarie comode per essere seguiti, oppure un po’ meno accessibili, magari perché lontani da un computer/televisione/radio. Risulta dunque utile, in questi casi, l’accesso alle informazione mediate dispositivi mobili.

Molte delle testate di livello internazionale hanno già predisposto una sezione mobile con informazioni riguardanti le olimpiadi.

Il New York Times ha realizzato questa sezione, che una volta aperta visualizza un’immagine e le ultime 10 notizie riguardati la competizione, ognuna delle quali associata ad una shortcut per accedervi dai tasti del cellulare. È possibile consultare le precedenti news e una serie di post sul network di blog del New York Times inerenti l’argomento, anch’essi in versione mobile. Ovviamente da queste pagine si ha poi l’accesso a tutta la versione mobile della testata, grazie alla barra presente a fondo pagina.

Anche Yahoo si è attrezzata per l’occasione, mostrando un contatore di quanto tempo manca all’inizio della cerimonia di apertura e le ultime news. Completa quanto disponibile sul sito una galleria fotografica, dove ogni foto ha dei commenti che brevemente la inquadrano in un contesto.

Cliché molto simile per USA Today, che propone le ultime 10 news nella home dalla sua sezione mobile dedicata alle olimpiadi e che, nel dettaglio della notizia, spezza il testo in più parti, rendendo molto snella la pagina e venendo quindi incontro ai browser dei cellulari più vecchi.

Chiude questa non esaustiva carrellata la versione mobile di Sport Illustrated, dove oltre a foto e link alle ultime news, trovano spazio banner pubblicitari e collegamenti con il resto del portale, rendendo la navigazione forse non adatta ai browser dei primi smartphone.

Insomma, l’impressione generale è tendenzialmente positiva, con un’impostazione editoriale dei siti analizzati molto simile e alcune news e foto viste e riprese in più parti. La vera differenza ci sarà, a mio avviso, durante i giochi, quando risultati, approfondimenti e breaking news renderanno vivo e pulsante tutto il contenuto informativo, decretando l’oro nella specialità “mobile olympic chronicles”.