MTV-1, la prima TV tascabile

Oggi siamo abituati a riprodurre comodamente i nostri video attraverso iPod e lettori MP4 sempre più piccoli e leggeri, ma c’è stata un’epoca, neanche troppo lontana, in cui possedere una TV portatile significava trascinarsi con sé voluminosi apparecchi.Per quanto di dimensioni decisamente superiori rispetto ai sistemi digitali odierni, MTV-1 fu, con ogni probabilità, il precursore

Oggi siamo abituati a riprodurre comodamente i nostri video attraverso iPod e lettori MP4 sempre più piccoli e leggeri, ma c’è stata un’epoca, neanche troppo lontana, in cui possedere una TV portatile significava trascinarsi con sé voluminosi apparecchi.

Per quanto di dimensioni decisamente superiori rispetto ai sistemi digitali odierni, MTV-1 fu, con ogni probabilità, il precursore delle moderne televisioni tascabili.

Realizzata dall’imprenditore britannico Clive Marles Sinclair, MTV-1 misurava “appena” 10 x 16 cm e uscì sul mercato nel 1978 per l’allora esorbitante cifra di 400$.

Era una micro televisione da 2 pollici, in bianco e nero, provvista di una batteria ricaricabile dall’autonomia piuttosto limitata.

Si trattò, inoltre, del primo dispositivo multistandard, in grado di supportare alternativamente entrambi i formati PAL e NTSC e dotata del più piccolo tubo catodico mai integrato su un prodotto amatoriale.

Nonostante le ottime premesse e l’innegabile influenza sui prodotti successivi, MTV-1 si dimostrò, tuttavia, un incredibile flop commerciale.

In primo luogo, l’investimento iniziale fu decisamente gravoso: la Sinclair Radionics Ltd fu finanziata dal governo Inglese, il quale sborsò 1,6 milioni di sterline per ultimare la messa a punto di MTV-1 nel 1976.

Per di più, il prezzo di lancio fu indubbiamente troppo elevato rispetto a quanto si fosse disposti a pagare per un prodotto simile.

Già a partire dal 1979, MTV-1 fu svenduta a diverse compagnie, a prezzi di liquidazione.

Ma Sinclair si riprese velocemente fondando una nuova compagnia, la Sinclair Research, e specializzandosi nella produzione di computer a basso costo.

Ti potrebbe interessare
La Francia contro Amazon
Business

La Francia contro Amazon

La Francia accusa Amazon di abuso di posizione dominante nei confronti dei piccoli venditori; il colosso dell’ecommerce rischia 10 milioni di multa.

Gmail, risparmiare tempo con le scorciatoie da tastiera
Web e Social

Gmail, risparmiare tempo con le scorciatoie da tastiera

Molti utenti che usano poco il computer o che hanno iniziato ad utilizzare questo potentissimo mezzo solo negli ultimi anni, spesso non sanno nemmeno cosa siano le scorciatoie da tastiera, tanto care a programmatori e a tutti coloro che fanno un utilizzo consistente del PC. Oggi vediamo dunque cosa siano, per chi ancora non lo

La notte bianca del web
Web e Social

La notte bianca del web

Veltroni ci ha provato. Un’oretta di diretta online non è facile da realizzarsi, ma tutto sommato la cosa è filata via liscia. Eppure… eppure l’appuntamento finisce un po’ con la sensazione di una occasione persa. Ecco perchè.

News mobili dal mondo del calcio
Google

News mobili dal mondo del calcio

Italiani e calcio: un binomio molto stretto, per alcuni quasi indissolubile. Grazie ad Internet essere sempre aggiornati sulle ultime novità del mondo del pallone non è più un problema, e dal gossip tra gli amministratori di rete emerge che il sito della Gazzetta è in testa alle statistiche dei più visitati del lunedì mattina.Forse è

ADVcamp: gli addetti della comunicazione si incontrano
Web e Social

ADVcamp: gli addetti della comunicazione si incontrano

A Torino si terrà l’ennesimo BarCamp che, seguendo la scia degli ultimi, focalizzerà la sua attenzione su un tema ben preciso.In questo caso l’advcamp sarà dedicato alle nuove forme di comunicazione e ai nuovi mondi dell’advertising.Chi lavora in questo campo sa bene che per comprendere davvero l’essenza di una società bisogna osservarne accuratamente i metodi