QR code per la pagina originale

HP, licenziamenti per 25.000 dipendenti

,

Hewlett-Packard ha annunciato piani per eliminare dalle proprie strutture organizzative circa 24.600 posti di lavoro: in termini percentuali, si tratta di una riduzione pari a oltre il 7,5% della propria forza lavoro. L’operazione sarebbe giustificata dalla realizzazione del progetto di snellimento della struttura societaria dopo l’acquisto della Electronic Data Systems, comprata per quasi 14 miliardi di dollari durante lo scorso mese.

La notizia è stata confermata dal chief executive officer di HP, Mark Hurd, il quale ha precisato come la metà dei posti di lavoro da tagliare riguardi esclusivamente il mercato statunitense.

In seguito alla riorganizzazione in atto, il vertice di HP comunica anche che il risparmio di costi atteso per quest’anno raggiungerà quasi 1,8 miliardi di dollari.

La riduzione del numero dei dipendenti, inoltre, non è che solo una parte del grande piano industriale triennale con il quale Hewlett Packard vuole cercare di allineare la propria struttura con quella della EDS.