QR code per la pagina originale

Valve Corp. è nei pensieri di Google

Secondo alcune indiscrezioni, la società di Mountain View sarebbe ormai pronta ad acquisire la casa di videogiochi Valve Corporation. L'acquisto consentirebbe a Google di controllare Steam, la fortunata piattaforma per la distribuzione di contenuti online

,

Circolano con crescente insistenza in Rete le voci su una possibile acquisizione della casa di videogiochi Valve Corporation da parte di Google. Secondo alcune fonti giornalistiche vicine a Mountain View, un accordo tra le due società sarebbe ormai imminente e potrebbe essere annunciato congiuntamente nel corso delle prossime ore. Fondata nel 1996, Valve è divenuta famosa al grande pubblico grazie ad alcuni titoli di successo, tra i quali spicca il fortunato Half-Life, uno dei primi titoli inseriti nel catalogo della game house.

Stando alle prime informazioni, Google sarebbe particolarmente interessato a Steam, la piattaforma sviluppata da Valve per la distribuzione di contenuti online. Il portale, disponibile in numerosi paesi compresa l’Italia, consente agli utenti di installare un applicativo che permette l’acquisto e il download di un’ampia gamma di videogiochi. Il proprio account, necessario per poter accedere al sistema ed effettuare i propri acquisti, viene legato all’utente e non al suo personal computer, permettendo così l’installazione dei giochi acquistati su dispositivi diversi. Una soluzione particolarmente gradita da parte degli utenti, che hanno progressivamente costituito un’ampia community di giocatori online. Stando alle rilevazioni effettuate all’inizio di quest’anno, infatti, Steam raccoglie ormai oltre 15 milioni di utenti che ogni giorno giocano o procedono all’acquisto di uno dei 440 videogiochi compresi nel catalogo della piattaforma.

Procedendo all’acquisizione di Valve Corporation, Google potrebbe dunque entrare in possesso del fortunato sistema Steam, apportando così nuova linfa ai suoi progetti per la distribuzione di contenuti online. La filosofia applicata da Valve alla sua piattaforma potrebbe essere estesa per numerosi altri contenuti, legati sia all’intrattenimento che alla produttività. Acquisire la famosa casa di videogiochi consentirebbe inoltre a Google di eliminare fin da subito un potenziale concorrente nella distribuzione dei contenuti online, favorendo i suoi futuri progetti nel settore.

Al momento entrambe le società hanno preferito non rilasciare alcuna dichiarazione su un possibile accordo. Tuttavia, secondo numerosi siti di informazione online, Google potrebbe sciogliere il silenzio già nel corso delle prossime ore, ufficializzando l’intenzione di acquisire Valve Corporation e tutti i suoi asset strategici.