QR code per la pagina originale

Nokia cambia la strategia enterprise

Nokia ha comunicato l'intenzione di rinnovare la sua strategia enterprise ponendo fine allo sviluppo e al marketing delle proprie soluzioni mobili business. La società stringerà partnership strategiche con compagnie quali IBM, Microsoft e Cisco

,

Secondo quanto comunicato con un documento ufficiale, Nokia sarebbe intenzionata a vendere il suo reparto dedicato alla sicurezza in ambito business, smettendo nel contempo di realizzare software per i clienti del comparto. Tali decisioni emergerebbero dalla necessità di rinnovare le soluzioni e le strategie legate alla mobilità in ambito aziendale.

Nokia intende così chiudere nel giro di qualche settimana il reparto incaricato all’offerta di prodotti quali firewall e Virtual Private Network (VPN); il produttore finlandese si focalizzerà quindi sull’offrire al mercato le soluzioni e gli apparecchi migliori, stringendo una partnership strategica con società esterne quali IBM, Cisco e Microsoft. «Abbiamo un rapporto molto forte con i partner leader nel ramo della tecnologia enterprise quali Cisco e Microsoft, così come con una vasta gamma di operatori e partner del canale retail», ha dichiarato Niklas Savander, vice presidente esecutivo dei servivi e del software a Nokia: «Assieme a loro, useremo la nostra competenza, così come la base utenti, per proporre una serie di offerte end-to-end per il business».

Nokia ha inoltre annunciato di essere in una fase avanzata di discussione per la vendita del business legato alle apparecchiature per la sicurezza agli investitori finanziari. Savander esprime tutta la propria convinzione nella scelta intrapresa: «Crediamo che con una agenda più snella potremo avere un impatto maggiore». La mossa si configura comunque in una strategia di ben più ampio respiro, ove soprattutto Microsoft sembra essere un partner sempre più vicino agli obiettivi della casa finlandese. L’ultima mossa comune ha il proprio baricentro nella libreria Javascript JQuery: tanto Nokia quanto Microsoft l’hanno adottata nel giro di pochi giorni rendendo evidente il valzer tra le due aziende.