QR code per la pagina originale

Apple rimuove le clausole NDA

,

Le clausole NDA, presenti nell’SDK dell’iPhone, hanno creato “svariati problemi”. Oltre al silenzio imposto agli sviluppatori, anche gli editori non hanno potuto rilasciare alcun libro sulla programmazione per iPhone. Sembra che le proteste degli utenti e degli editori siano giunte ad Apple.

In un recente comunicato Apple ha annunciato che a breve comunicherà agli sviluppatori un nuovo accordo privo di qualsiasi clausola NDA. Con l’uscita di tale accordo tutti i vincoli di segretezza imposti verranno meno sia per le applicazioni future che per quelle attuali.

Nel comunicare tale scelta Apple sottolineava che tali vincoli, uniti ai brevetti, servivano a proteggere le innovazioni presenti nell’iPhone ma la stessa società si è accorta dei problemi che generavano nei confronti degli utenti. Le polemiche hanno quindi indotto Apple a questa svolta “necessaria”. Ovviamente le clausole NDA rimarranno per tutte le funzioni future non ancora ufficialmente rilasciate.

Questa situazione pone un interrogativo: Apple nel mantenere le clausole NDA ha commesso un errore “banale” o era consapevole dei rischi?

Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=58577 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).