QR code per la pagina originale

Se la macchina sbaglia, voti per un altro

,

L’approfondimento di questa settimana di Webnews è dedicato ai difetti e alle virtù del voto elettronico, un’occasione per fare il punto sulle nuove tecnologie per votare a pochi giorni dalle elezioni presidenziali negli Stati Uniti.

Nel corso delle ultime settimane, infatti, si sono addensate nubi scure e minacciose su alcune tipologie di macchine per il voto elettronico, esposte a seri errori tali da compromettere il regolare svolgimento delle votazioni ai seggi. Il tema è divenuto di attualità anche tra i non esperti dopo il simpatico sketch prodotto dagli autori dei Simpson, in cui Homer prova a votare Obama mentre l’infernale macchinetta attribuisce il suo voto a McCain.

Questo filmato, realizzato pochi giorni fa, dimostra come un tipo di macchine per il voto elettronico dotate di tecnologia touchscreen possano effettivamente restituire un voto diverso da quello espresso dall’elettore. Stando alle informazioni fornite dall’impiegato, tale anomalia si verificherebbe quando il dispositivo per il voto si stara, divenendo così incapace di rilevare correttamente la posizione delle dita sul display. L’operazione per tarare nuovamente la macchina appare semplice, ma non esclude la possibilità che in qualche seggio decine di voti possano essere attribuiti al candidato sbagliato.