Sharp serie DX: HD TV con registratore Blu-ray

Sharp, tra le aziende più importanti a livello di qualità dei prodotti e di presenza nel settore degli apparecchi televisivi ad alta definizione, ha confermato l’imminente ingresso sul mercato di una nuova linea, la serie DX.L’uscita dei nuovi modelli è prevista per il prossimo mese in Giappone e, prima della fine dell’anno, negli Stati Uniti.

Sharp, tra le aziende più importanti a livello di qualità dei prodotti e di presenza nel settore degli apparecchi televisivi ad alta definizione, ha confermato l’imminente ingresso sul mercato di una nuova linea, la serie DX.

L’uscita dei nuovi modelli è prevista per il prossimo mese in Giappone e, prima della fine dell’anno, negli Stati Uniti. In Europa i nuovi prodotti saranno disponibili nel 2009. Caratteristica unica e distintiva dei nuovi modelli è la presenza, a bordo del televisore, di un registratore Blu-ray.

I registratori inoltre supportano la codifica MPEG4, più efficiente della codifica MPEG-2, tipica dei primi dischi Blu-ray, ottenendo una compressione più efficiente dei dati. Un disco da 25 GB sarà dunque in grado di ospitare 11 ore di contenuti video in alta definizione.

I televisori saranno inoltre in grado di registrare anche i metadati relativi ai programmi televisivi. All’interno della serie DX saranno presenti modelli da 26 a 52 pollici, con prezzi variabili da circa 1500$ a circa 4500$.

Ti potrebbe interessare
Brevetti Apple su energia solare, input cinematico e parcheggio assistito
Apple

Brevetti Apple su energia solare, input cinematico e parcheggio assistito

Tre nuovi brevetti, slegati tra loro, descrivono potenziali prodotti Apple che in futuro potranno trarre energia direttamente dal sole, ci aiuteranno a trovare parcheggio e saranno in grado di interpretare gesture tridimensionali.Il primo brevetto della serie, intitolato “Metodi e apparati per processare combinazioni di input cinematici” presenta un dispositivo di puntamento, ad esempio un mouse,

Il futuro dei social network, tra partecipazione e programmazione
Web e Social

Il futuro dei social network, tra partecipazione e programmazione

Qualche giorno fa si è parlato del ruolo attuale dei social network, e si rifletteva su come possano evolversi, se cioè nel senso di un unico grande servizio, ovverosia un meta-social network, che in qualche modo contenga gli altri, o nella semplice affermazione di questo o quel sito come leader del mercato.Se guardiamo alla generale

Linux: uniti dagli standard
Software e App

Linux: uniti dagli standard

Rilasciata la versione 2.0, definitiva, degli standard che semplificano la scrittura e la distribuzione di software per Linux. La Linux Standard Base cerca di spingere lo sviluppo desktop del sistema open source