Post scriptum sul caso Europeana.eu

In un post precedente abbiamo segnalato il caso di Europeana.eu, portale della cultura europea online che potrebbe richiedere il supporto di sponsor privati per il finanziamento dei futuri sviluppi e la digitalizzazione dei contenuti offerti gratuitamente.Torniamo sulla questione perché l’apertura, prevista per novembre, è stata rinviata a metà dicembre. Motivo? Il portare non è riuscito

In un post precedente abbiamo segnalato il caso di Europeana.eu, portale della cultura europea online che potrebbe richiedere il supporto di sponsor privati per il finanziamento dei futuri sviluppi e la digitalizzazione dei contenuti offerti gratuitamente.

Torniamo sulla questione perché l’apertura, prevista per novembre, è stata rinviata a metà dicembre. Motivo? Il portare non è riuscito a sopportare la valanga di contatti (10 milioni all’ora) arrivati subito dopo l’apertura.

Il caso è importante anche per chi si occupa di Web marketing, perché ha a che fare con la nascita di nuovi crocevia trafficatissimi nella rete.

Anche se la straordinaria quantità di contatti è dovuta alla novità e all’effetto inaugurazione, è ormai certo che uno sponsor in qualche modo linkato attraverso Europeana godrebbe di eccellente visibilità e reputazione.

Ti potrebbe interessare